Dimissioni volontarie docenti, da due a quattro mesi di preavviso in base all’anzianità di servizio

WhatsApp
Telegram

L’articolo 1 del DPR 28/4/1998, n.3511 prevede che il docente possa presentare dimissioni in corso d’anno a far data dal 1° settembre dell’anno successivo ovvero per il successivo anno scolastico

Il termine di preavviso varia in base all’anzianità di servizio:

  • 2 mesi per dipendenti con anzianità di servizio fino a 5 anni;
  • 3 mesi per dipendenti con anzianità di servizio fino a 10 anni;
  • 4 mesi per dipendenti con anzianità di servizio oltre 10 anni.

Il rispetto del preavviso è importante per tutelare le attività didattiche.
Anche nel caso in cui il docente dia il preavviso previsto, dovrà prestare servizio sino al termine certamente delle lezioni e delle attività in presenza e il rapporto di lavoro cesserà dal 1° settembre.

Qualora il docente pretenda le dimissioni immediate, ovvero una decorrenza diversa dal 1 settembre, si suggerisce di attivare la procedura di decadenza e di risolvere il rapporto per decadenza, dopo che la scuola abbia preso atto della volontà del dipendente di lasciare il servizio. Le dimissioni verranno registrate con la causale CS07 – decadenza dall’impiego.

Guida con causali cessazione dal servizio

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito