Dimensionamento scolastico: in Sicilia non cambia nulla per il 2018/19, tutto congelato

WhatsApp
Telegram

Eventuali modifiche alla rete scolastica siciliana sono rinviate all’anno scolastico successivo, per il 2018/19 non si fa in tempo.

“La decisione -ha spiegato l’assessore regionale dell’Istruzione, Roberto Lagalla che ha proposto la delibera- è stata assunta per il sopravvenuto intervento di numerose amministrazioni locali e per consentire al Governo di riconsiderare i criteri generali più adeguati per un aggiornato ridimensionamento scolastico”

.Soddisfazione ha espresso anche l’assessore regionale Mariella Ippolito. “Il Governo Regionale -ha commentato- conferma la propria predisposizione all’ascolto e alla concertazione con il mondo della scuola, dando seguito alle osservazioni delle conferenze provinciali, dei tavoli tecnici regionali e delle sedi periferiche”.

L’ufficio Scolastico di Ragusa aveva già pubblicato una modifica relativa ad alcune scuole, sedi staccate, ricondotte nel medesimo ambito territoriale ove ha sede l’Istituto principale. Verificheremo se tale disposizione rimarrà in vigore oppure no.

Piano di dimensionamento scolastico a.s. 2018/19: cosa cambierà per le scuole, regione per regione.

WhatsApp
Telegram

TFA Sostegno VIII CICLO. La pubblicazione del decreto è imminente. Preparati con il metodo ideato da Eurosofia