Dimensionamento scolastico, sarà la Conferenza unificata a decidere

Di
Stampa

red – Non sarà più un atto unilaterale del Governo l’emanazione dei criteri per il dimensionamento scolastico

red – Non sarà più un atto unilaterale del Governo l’emanazione dei criteri per il dimensionamento scolastico

Il passo indietro da parte del Governo centrale, ieri, sancito dal Decreto sulla scuola.

Criteri per il dimensionamento e, di conseguenza, individuazione dirigenze e sedi direttori servizi generali e amministrativi, saranno definiti con  un accordo in Conferenza unificata Stato-Regioni. Ma senza "nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica".

Quindi gli accordi si giocheranno sui criteri di distribuzione e, al massimo, si potranno prevedere delle compensazioni all’interno della stessa regione.

Decreto scuola. Il testo della Gazzetta ufficiale, definitivo. Tutti i contenuti, commenti e approfondimenti

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia