Dimensionamento scolastico, a rischio 800 scuole: ore cruciali. MEF vuole mille alunni ad istituto

di redazione
ipsef

red – Siamo stati i primi ad informarvi della volontà da parte del Ministero dell’Economia di tagliare altri 800 istituti, imponendo una revisione della rete scolastica. In queste ore si stanno giocando i destini di centinaia di scuole, Dirigenti e DSGA.

red – Siamo stati i primi ad informarvi della volontà da parte del Ministero dell’Economia di tagliare altri 800 istituti, imponendo una revisione della rete scolastica. In queste ore si stanno giocando i destini di centinaia di scuole, Dirigenti e DSGA.

Oggi in conferenza Stato-Regioni si giocheranno i destini di Scuole, Dirigenti e DSGA, in ballo ben 800 istituzioni scolastiche che potrebbero scomparire per effetto di una revisione del piano di dimensionamento della rete scolastica voluta dal MEF.

Ve ne abbiamo dato notizia giorno 22 novembre e domani i nodi verranno al pettine, il Ministero aveva risposto alla richiesta con un tentativo di mediazione a 400 istituzioni scolastiche.

Vediamo a che punto siamo.

A quanto pare la partita è diventata incandescente, infatti il Ministero dell’economia vorrebbe imporre un parametro di 1000 alunni per scuola, di contro le regioni ne stanno proponendo 900.

Il MEF sta rifiutando qualsiasi mediazione, sebbene i meno scettici sperano in un tetto massimo di 970 alunni per istituto.

Insomma, il tentativo del Ministero di dimezzare il taglio sarebbe già fallito e si propetta  un taglio di organico per Dirigenti e DSGA, oltre che a disagi alle organizzazioni delle scuole.

Per questo motivo, tra l’altro, si prospetta un ritardo nella tempistica delle iscrizioni degli alunni per l’anno 2014/15.

Come sempre vi terremo aggiornati sulle novità

Iscriviti alla nostra pagina FaceBook

Versione stampabile
anief anief
soloformazione