Digitalizzazione, Pisano: “400 milioni per migliorare la connettività delle scuole e aiutare le famiglie”

Le parole della ministra dell’Innovazione Tecnologica durante un talk organizzato dal sito internet Skuola.net

”Abbiamo un progetto molto ambizioso che è quello di portare la banda ultralarga in tutto il territorio. Ad oggi abbiamo sbloccato dei fondi per 1,5 miliardi, di cui 400 milioni  per la connettività delle scuole e per aiutare le famiglie che non  possono permettersi l’acquisto di device o di pagare gli abbonamenti internet. Problemi che abbiamo iniziato ad affrontare con il progetto  Solidarietà Digitale, che durante il lockdown ha coinvolto i privati
per donare gratuitamente a tutti i cittadini i loro servizi digitali  per continuare a fare quello che facevano prima”.

Lo ha detto la  ministra per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano nel corso del talk dedicato all’Innovazione di #piudiprima – la
campagna di comunicazione che l’Agenzia Nazionale per i Giovani sta realizzando per il Ministro delle Politiche Giovanili e lo Sport con  il supporto di Google e YouTube – durante il quale la Ministra si è  confrontata con le community di Skuola.net e dello youtuber e  tecno-influencer Andrea Galeazzi.

Tra le battaglie, in cima alla lista il digital divide: ”Ci sono due modi per combatterlo: – ha spiegato – realizzare servizi facilmente utilizzabili da tutti e, parallelamente, creare dei posti di lavoro per ingegneri, sviluppatori. Più aumenteranno gli  sbocchi professionali in questi settori, più sarà alta la presenza di  giovani specializzati nelle discipline Stem (anche femminile). Di  conseguenza si potranno introdurre nella quotidianità del cittadino  sempre nuovi servizi digitali, migliorando il sistema”.

A proposito di servizi digitali, la ministra Pisano ha parlato di Io,
una sorta di hub dei servizi della Pubblica Amministrazione. ”Abbiamo lanciato questa App ad aprile, in piena pandemia – sottolinea la Ministra – per far sì che i cittadini avessero un unico canale in cui  trovare tutti i servizi digitali della P.A. Attraverso il ‘Decreto  Semplificazioni’ abbiamo rafforzato il messaggio, introducendo alcune  norme che prevedono che entro il 28 febbraio tutti i servizi della  P.A. debbano spostarsi sull’applicazione IO, diventando accessibili  con le credenziali digitali Spid”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia