Difetti di forma nella prova scritta del concorso scuola per l’ambito disciplinare 1. Lettera

Stampa

Buonasera, sono un docente che oggi ha fatto la prova per l’ambito disciplinare 1 (cdc A01 e A17).

Buonasera, sono un docente che oggi ha fatto la prova per l’ambito disciplinare 1 (cdc A01 e A17).

Volevo porre l’attenzione sulla formulazione di un concetto. Nella maggior parte delle domande aperte si faceva richiesta al candidato di illustrare le “competenze minime” sull’unità di apprendimento di riferimento. 

Nelle “LINEE GUIDA PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE”, emanate dal MIUR il 17 febbraio 2015, nel punto 4 di pagina 3, le competenze sono definite come “un costrutto complesso che si compone di conoscenze, abilità, atteggiamenti, emozioni, potenzialità e attitudini personali”.

Tale formulazione ha fatto sorgere molti dubbi in noi candidati.

Chi ha formulato le domande si riferiva più agli obiettivi minimi o alle competenze? Cose comunque ben diverse.

Mi piacerebbe sapere su che base la commissione correggerà questa parte delle domande, visto il difetto di forma. Inoltre mancavano le griglie di valutazione, come emanato da bando, e il tempo per riflettere era  poco per quesiti così articolati.

Pietro Librici

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar