Didattica mirata per i disturbi specifici di apprendimento

di redazione
ipsef

FORUM Media Edizioni – L’anno scolastico che sta per iniziare vedrà importanti novità per gli alunni e gli studenti affetti da disturbi specifici di apprendimento come dislessia, disgrafia, discalculia e disortografia. Con oltre 200mila soggetti interessati e dopo oltre 10 anni di attesa, i nuovi provvedimenti dettati dal Ministro Gelmini, attraverso il Decreto Attuativo della Legge 170/2010, sono destinati ad impattare tutte le scuole di ogni grado ed indirizzo nell’intero sistema scolastico italiano.

FORUM Media Edizioni – L’anno scolastico che sta per iniziare vedrà importanti novità per gli alunni e gli studenti affetti da disturbi specifici di apprendimento come dislessia, disgrafia, discalculia e disortografia. Con oltre 200mila soggetti interessati e dopo oltre 10 anni di attesa, i nuovi provvedimenti dettati dal Ministro Gelmini, attraverso il Decreto Attuativo della Legge 170/2010, sono destinati ad impattare tutte le scuole di ogni grado ed indirizzo nell’intero sistema scolastico italiano.

Infatti, il Decreto attuativo e le linee guida ministeriali hanno introdotto l’obbligo di adozione di misure di supporto in grado di favorire il successo scolastico degli studenti affetti da DSA. Dovranno essere presenti nelle scuole strumenti ed ausili didattici specifici per supportare le attività di apprendimento.

Nonostante questo nuovo obbligo però, la scarsità delle risorse potrebbe costringere i Docenti a doversi creare da soli i materiali e ad adattarli alle specifiche esigenze degli studenti, causando una notevole perdita di tempo.

Per supportare Docenti e Dirigenti Scolastici in questo gravoso compito, abbiamo realizzato l’unica guida pratica con CD-Rom: “Strumenti di supporto per studenti con disturbi specifici di apprendimento e deficit di attenzione e iperattività – Schede per il monitoraggio, raccolta di best practice e materiali di apprendimento personalizzabili su CD-Rom”. Questo prodotto, aggiornato al D.M. 5669 del 12 luglio 2011 e alle “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e studenti con disturbi specifici di apprendimento”, permette di riconoscere i segnali di disturbo e mettere in pratica sia le procedure indispensabili per un effettivo monitoraggio dei comportamenti degli studenti, sia le rispettive strategie didattiche necessarie. Questo strumento riduce notevolmente il lavoro degli insegnanti, perché offre, in un unica soluzione, tutto il materiale ludico ed educativo di cui hanno bisogno, personalizzabile, modificabile e stampabile in diversi formati, in base alle specifiche esigenze.

In particolare, il CD-Rom, strutturato in differenti kit didattici pronti per l’uso, (organizzati sia in base alle esigenze dettate dal disturbo, sia in base al grado scolastico) mette a disposizione centinaia di proposte didattiche differenziate in base alle materie di studio ed alle abilità da rafforzare. Raccoglie, inoltre, i suggerimenti per le valutazioni degli alunni, esempi di test e strumenti di supporto tra cui: schede per il monitoraggio dei sintomi, analisi sintetiche degli aspetti normativi legati all’integrazione scolastica e ai diritti e doveri di tutti gli attori coinvolti nel processo formativo.

Per maggiori informazioni, clicchi qui.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione