Didattica innovativa, Premio scuola digitale, buone pratiche. In arrivo 6 milioni di euro dal Miur

I tre ambiti in cui il Piano nazionale per la scuola digitale prevede di intervenire sono a) strumenti;  b) competenze e contenuti;  c) formazione e accompagnamento;

Il Miur promuove il Premio nazionale scuola digitale.

Ritiene altresì necessario promuovere una capillare diffusione sul territorio dei principi e degli obiettivi di innovazione didattica e digitale nelle scuole, specie nelle aree più esposte di rischi di dispersione scolastica, anche al fine di utilizzare le tecnologie secondo un approccio abilitante e inclusivo;

E’ inoltre necessario consentire e sostenere la diffusione delle buone pratiche nazionali ovvero la promozione di progetti di didattica innovativa e digitale anche in occasione di iniziative sia nazionali sia territoriali sui temi legati alla diffusione del Piano nazionale per la scuola digitale;

Premio scuola digitale

1. Al fine di favorire lo sviluppo delle migliori pratiche sul tema della didattica innovativa e digitale, è destinata la somma di euro 1.500.000,00 al Premio nazionale scuola digitale, che consiste nel far emergere i migliori progetti realizzati dalle scuole e legati alla didattica digitale, attraverso il coinvolgimento delle scuole a livello territoriale, provinciale, regionale e nazionale, in coerenza con l’azione #5 del Piano nazionale per la scuola digitale.

Azioni di diffusione territoriale

Al fine di assicurare una capillare diffusione sul territorio dei principi e degli obiettivi dell’innovazione didattica e digitale nelle scuole, specie quelle inserite nelle aree più esposte di rischi di dispersione scolastica, anche al fine di utilizzare le tecnologie secondo un approccio abilitante e inclusivo, e di sostenere la disseminazione delle buone pratiche nazionali ovvero la promozione di progetti di didattica innovativa e digitale nell’ambito di iniziative sia nazionali sia territoriali sui temi del Piano nazionale per la scuola digitale, è destinata la somma di euro 1.700.000,00.

Azioni per il potenziamento delle competenze degli studenti con metodologie didattiche innovative

Al fine di rafforzare lo sviluppo delle competenze digitali e di cittadinanza globale degli studenti attraverso metodologie didattiche innovative, anche in coerenza le azioni #15, #19, #20, #21 del Piano nazionale per la scuola digitale, con la promozione di progetti formativi sullo sviluppo sostenibile condotti con l’utilizzo delle nuove tecnologie e orientamento, è destinata la somma di euro 2.830.000,00, a valere sulle risorse stanziate, a carico del capitolo 2007 “Spese per l’innovazione digitale e didattica laboratoriale” del bilancio del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca per l’esercizio finanziario 2019, dall’articolo 1, comma 62, secondo periodo, della legge 13 luglio 2015, n. 107.

Il decreto Miur del 23 ottobre 2019 su finanziamento didattica digitale

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia