Didattica innovativa e interculturalità contro la “fuga” dalla scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Simona Cianci – L’Istituto “Filippo Traina” di Vittoria in prima linea nel Progetto Erasmus per contrastare l’abbandono scolastico.

Interrompono gli studi, oppure conseguono un titolo senza le competenze necessarie per inserirsi nel mondo del lavoro.

I ragazzi che “fuggono” dall’istruzione, secondo le statistiche Eurostat 2017, in Italia raggiungono il 14%. Va peggio in Spagna e a Malta, con percentuali fino al 18%, mentre in Turchia si arriva al 32%. Dati ben lontani da quel 10% che l’Europa ha fissato come tetto massimo da raggiungere entro il 2020.

La lotta all’abbandono scolastico è una delle maggiori sfide dell’UE e il cuore del progetto Erasmus “Innovative Europe”, che vedrà impegnato per i prossimi due anni l’Istituto Comprensivo “Filippo Traina” di Vittoria, insieme ad alcune scuole partner dei Paesi più interessati dal fenomeno.

Formare studenti motivati e consapevoli delle proprie competenze, intraprendenti e pronti alle sfide del futuro è possibile, puntando su condivisione di pratiche didattiche innovative, scambio tra culture diverse e risorse offerte dalla tecnologia.

Un programma ambizioso che coinvolgerà, tra attività locali e mobilità internazionale, oltre 450 alunni, genitori e 120 insegnanti, guidati dalla scuola “Stanislawa Sitka” di Grudziadz, in Polonia, paese virtuoso che ha un tasso di abbandono scolastico al di sotto del 5%. Al progetto hanno aderito anche gli istituti “Ces Samaniego” di Al Cantarilla in Spagna, “Sehitler Ortaokulu” di Kütahya in Turchia, “Newark School” di Silema a Malta e la “Fontos Sándor” di Forráskút in Ungheria.

Obiettivo delle attività di scambio offrire agli studenti esperienze internazionali di apprendimento, centrate sullo studio delle lingue e sulle competenze sociali e interculturali utili a favorire il senso di appartenenza all’unica vasta famiglia europea.

Alla fine del programma, le scuole partner realizzeranno un piano d’azione con le linee guida sviluppate durante i lavori per la prevenzione a lungo termine dell’abbandono scolastico.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione