Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Didattica. Docenti di tutta Italia per un progetto dei Lincei

WhatsApp
Telegram

Insegnanti da tutta Italia saranno lunedì 24 ottobre all’Accademia dei Lincei per il progetto la nuova didattica nella scuola italiana, realizzato dall’Accademia con il Miur.

Il progetto, per migliorare i sistemi di istruzione e formazione nelle tre materie fondamentali (italiano, matematica e scienze) ha introdotto, attraverso l’aggiornamento e la formazione degli insegnanti, una rinnovata metodologia di insegnamento, basata più sulla sperimentazione in classe che sul nozionismo.
Lunedì saranno presentati i risultati raggiunti nei primi anni di attività. Il progetto sta creando una rete nazionale di poli per l’aggiornamento dei docenti che è attiva in 18 città: tra cui Milano, Napoli, Perugia, Pisa, Roma, Torino, Venezia, Bologna, Potenza, Bari, Sassari. Finora il programma ha
coinvolto 17.153 insegnanti, che hanno seguito i corsi di aggiornamento tenuti da Accademici dei Lincei e docenti Universitari. La nuova didattica, nella centralità e nell’autonomia dell’insegnante, è stata applicata negli anni in 5.292 scuole classi interessando oltre 700 mila studenti.
I corsi di formazione riguardano insegnanti di ogni ordine e grado, tramite un’offerta multidisciplinare che coniuga matematica, scienze e italiano argomentativo.
Il vicepresidente dell’Accademia dei Lincei, Lamberto Maffei, ideatore del progetto, ricorda che “negli ultimi anni, complice anche la severa crisi economica, le condizioni di lavoro degli insegnanti sono diventate sempre più difficili e in particolare essi hanno visto restringersi quegli spazi di aggiornamento disciplinare e metodologico di cui hanno da sempre avvertito la necessità: spazi ora più che mai necessari per la rapida
evoluzione delle conoscenze e per il bisogno di strumenti nuovi e adeguati per leggere un mondo sempre più complesso. Per venire incontro a questa necessità, l’Accademia dei Lincei con le sue deboli forze ma con volontà e determinazione ha tentato di dare il suo contributo e le richiese del nostro intervento arrivano ormai numerosissime”.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”