Didattica digitale integrata: esempi di quadri orario, circolare attivazione e gli allegati che servono

Stampa

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020, ha stabilito che, a seguito dell’emergenza sanitaria in corso, nelle scuole secondarie di secondo grado, almeno per una quota oraria del 75%, la didattica sia impartita a distanza. Con una Nota del 25 ottobre il Ministero dell’Istruzione ha precisato che le scuole dovranno attenersi alle nuove disposizioni da martedì 27 ottobre 2020.

Le attività didattiche on-line

Ragion per cui è evidente che, dal 27, tutte le attività prenderanno avvio in modalità on-line.
Le famiglie avranno cura di mettere le studentesse e gli studenti nelle condizioni di seguire adeguatamente le attività didattiche online.
Il Dirigente Scolastico prof. Vincenzo Caico, a capo dell’istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” (Liceo Scientifico Liceo Scienze Applicate Liceo Sportivo Liceo Linguistico) di Monfalcone (GO) a completamento di quanto già era stato avviato ha predisposto una circolare esplicativa, che si allega, e congiuntamente il quadro orario settimanale e l’orario settimanale delle video lezioni.

Scrive il prof. Caico, sempre tra i primi in Italia a dar prova della sua velocità e competenza di adattamento alle evoluzioni normative, “nel rispetto del Decreto in oggetto, si dispone quanto segue 1. Attivazione della Didattica digitale integrata (DDI). Da martedì 27 ottobre le classi dell’Istituto seguiranno le lezioni nelle modalità a distanza per il 75% circa dell’orario e in presenza per il 25% circa dell’orario nel rispetto del Regolamento per la DDI d’Istituto e secondo quanto stabilito nel Piano per la DDI 2020/2021 approvato dal Collegio dei docenti; e sulla base del calendario che indica la turnazione in presenza delle classi, mentre nei giorni restanti la turnazione è da considerarsi a distanza”.

Il regolamento per la DDI

Durante lo svolgimento delle attività a distanza – scrive il dirigente scolastico prof. Vincenzo Caico nella Circolare – le studentesse e gli studenti dovranno rispettare scrupolosamente tutte le disposizioni previste nel Regolamento per la DDI, approvato con delibera del Consiglio di Istituto del 25 settembre 2020 e allegato alla presente comunicazione.
In particolare, dovranno accedere alle videolezioni con la massima puntualità, con il microfono inizialmente spento, mantenendo la videocamera sempre attiva inquadrando se stessi, provvisti del materiale necessario per la videolezione e con un abbigliamento adeguato. Il mancato rispetto di queste regole può dar luogo a sanzioni disciplinari.

Uso delle mascherine durante le attività didattiche in presenza

Essendo venuta meno la “situazione epidemiologica di bassa circolazione virale” prevista nel Rapporto 58/2020 dell’Istituto Superiore di Sanità “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia” come presupposto per il non utilizzo della mascherina da parte delle studentesse e degli studenti in condizioni statiche e di distanziamento fisico, a partire da martedì 27 ottobre l’uso della mascherina sarà obbligatorio anche durante tutti i momenti delle attività didattiche in aula e in laboratorio, con la sola esclusione delle attività sportive all’aperto e in palestra.

Orario delle videolezioni

Le videolezioni saranno svolte con l’ausilio di Google Meet e, come previsto dal Piano per la DDI dell’Istituto 2020/2021. Scrive l’ingegnere Caico “le singole unità orarie avranno una durata compresa tra i 45 e i 50 minuti effettivi, con intervalli tra un’unità oraria e la successiva, che consentano alle studentesse e agli studenti di riposare, da rispettare anche nel caso di più unità orarie consecutive della stessa disciplina”. Naturalmente gli elementi indicati variano in base al Piano sulla DDI e al Regolamento sulla DDI approvati dai vari collegi dei docenti.

Le 20 unità orarie

Ciascuna classe svolgerà 20 unità orarie in videolezioni settimanali. Le rimanenti unità orarie, a completamento del monte ore previsto dal piano di studi, saranno svolte in modalità asincrona con attività didattiche predisposte dagli insegnanti sulla piattaforma Classroom.
Per le giornate in cui ciascuna classe seguirà le attività didattiche in presenza, ad essa si applicherà il consueto orario delle lezioni.
Per le giornate in cui ciascuna classe seguirà le attività didattiche a distanza, ad essa si applicherà l’orario delle videolezioni allegato alla presente comunicazione.

Attività extracurricolari e PCTO

Durante il periodo di efficacia dell’Ordinanza – scrive il preside Vincenzo Caico – tutte le attività extracurricolari pomeridiane e i PCTO (ex alternanza scuola-lavoro), sono confermate e saranno svolte online oppure in presenza come da programma.

Modalità di prestazione del servizio di insegnamento

I docenti devono prestare il loro servizio nel rispetto del Regolamento per la DDI d’Istituto, da casa, nelle giornate in cui dovranno svolgere solo lezioni a distanza, richiedendo, se necessarie, eventuali modifiche alle ore a disposizione per la sostituzione dei colleghi assenti; organizzando la propria presenza a scuola o a casa, nelle giornate in cui dovranno svolgere sia lezioni in presenza che videolezioni, rispettando comunque le disposizioni riguardanti la vigilanza durante gli intervalli e le ore a disposizione per le sostituzioni, secondo quanto previsto dai rispettivi piani settimanali.

Il dispositivo da utilizzare per i collegamenti

I docenti che svolgeranno le videolezioni a scuola, potranno utilizzare un proprio dispositivo personale oppure uno dei computer portatili in dotazione alla scuola non ancora assegnati in comodato d’uso. Precisa, inoltre, il prof. Caico, un vero esempio di ottimo dirigente per una eccellente scuola – che per il collegamento a Internet, i docenti potranno utilizzare una connessione dati personale oppure uno dei dispositivi di collegamento (saponette) in dotazione alla scuola, eventualmente in condivisione con altri colleghi.

Le videolezioni possono essere trasmesse dalle aule didattiche libere, dai laboratori di informatica dove saranno posizionate le saponette, dalla biblioteca o dalla nuova aula modulare della sede centrale. Nel caso in cui più docenti si colleghino dalla stessa aula, è consigliabile l’uso di cuffiette e microfono.

La presenza e la firma sul registro elettronico

“Per ciascuna unità oraria di lezione svolta, i docenti firmeranno regolarmente il Registro elettronico, rilevando le presenze e le assenze delle studentesse e degli studenti e indicando contestualmente, oltre alla descrizione dell’attività svolta, se si tratta di lezione in presenza o videolezione. Inoltre, i docenti indicheranno sull’Agenda di classe i termini per la consegna degli eventuali compiti assegnati nell’ambito delle attività in modalità asincrona, nonché la programmazione delle verifiche scritte da svolgere in presenza o a distanza.

Il monte orario di ciascun docente

Ciascun docente completa il proprio monte ore settimanale recuperando le eventuali ore di videolezione non svolte, rispetto al normale orario in presenza, con la predisposizione delle attività didattiche in modalità asincrona a favore delle stesse classi” si legge nella circolare del DS dell’istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” (Liceo Scientifico Liceo Scienze Applicate Liceo Sportivo Liceo Linguistico) di Monfalcone (GO) che ringraziamo per la grande collaborazione di sempre, indice del fatto che la condivisione delle esperienze è indice di grande e sincero amore per l’istituzione scolastica.

Quadro orario settimanale DAD

Quadro orario settimanale secondaria di primo grado

CIRCOLARE – Attivazione didattica a distanza DPCM 24 ottobre 2020

Orario settimanale delle videolezioni

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia