Didattica, corso di lingua araba in una scuola di Codogno (LO). Lega: è una provocazione, al vaglio un’interrogazione parlamentare

di redazione
ipsef

L’attivazione di un corso di lingua araba, che partirà il 14 novembre, ad opera di una scuola di Codogno (LO), potrebbe essere oggetto di un apposita interrogazione parlamentare da parte del deputato leghista Guido Guidesi.

La scuola in questione è l’Istituto “Calamendrei” , che ha proposto, come suddetto, un corso base di lingua araba, aperto a tutti e articolati in dieci incontri per un totale di 20 ore.

Il corso ha suscitato le immediate reazioni del primo cittadino del comune lodigiano, Francesco Passerini, secondo il quale, come leggiamo sul Corriere della Sera – Milano, «Se l’obiettivo era favorire l’integrazione, ha fallito: se vado a vivere in Vietnam non pretendo che siano loro a imparare la mia lingua».

Il deputato della Lega Guidesi considera il corso una provocazione e afferma di stare vagliando la possibilità di presentare un’interrogazione al ministro Giannini.

Per la dirigente dell’Istituto, Antonia Rizzi, il corso non è affatto una provocazione e si propone soltanto di arricchire la proposta culturale della scuola.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare