Didattica applicata. Proposte a puntate di materiali del Dipartimento di didattica della Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia di Roma

WhatsApp
Telegram

I tempi cambiano e con essi le modalità comunicative e di condivisione.

La nostra didattica si è sempre basata su una trasmissione orale, visiva, che coinvolgesse i sensi, le emozioni, insomma abbiamo sempre preferito i corsi in presenza, ma ci rendiamo conto che la tecnologia(in diverse forme e contenuti) sta diventando sempre più presente anche nella didattica e quindi anche noi ci stiamo attrezzando per rispondere ad una esigenza sempre più pressante di formazione on line.

Il periodo della pandemia ha sicuramente accelerato alcuni processi di gestione e uso della comunicazione on line che in un primo momento ha generato confusione e disorientamento e allo stesso tempo ha visto la proliferazione di offerte di formazione didattico musicale su diverse piattaforme.

Abbiamo chiaramente capito molto rapidamente che la modalità da sempre utilizzata nei corsi in presenza non poteva essere riportata, tout court, nell’offerta on line. Bisognava trovare una modalità che conservasse il nostro spirito pedagogico, le modalità didattiche, l’onestà intellettuale e la coerenza progettuale dei percorsi nel rispetto delle diverse età dei bambini e dei loro contesti educativi.

Ed ecco che abbiamo pensato a delle puntate di didattica applicata.

In realtà il primo principio della nostra didattica è che le attività proposte siano strettamente collegate alla realtà della scuola. A noi non piace sbandierare i nostri curricula, le nostre conoscenze psicopedagogiche o le nostre esperienze pregresse (ormai trentennali), a noi piace pensare di poter fornire alle insegnanti che abbiamo di fronte delle attività fattibili, dei prodotti comprensibili, dei contenuti spendibili nei propri contesti lavorativi con delle modalità riconoscibili, oneste e in linea con le dinamiche che possono svilupparsi nelle classi delle scuole.

Ma non per questo pensiamo di fornire delle ricette chiuse e che costituiscano l’unica verità.

Offriamo, contemporaneamente, la possibilità di inventare, cambiare, elaborare i materiali dati in modo tale che ciascun insegnante trovi il proprio modo di utilizzare lo spunto ricevuto.

Abbiamo quindi pensato a delle attività con tematiche mirate. Questi contributi vogliono essere un aiuto concreto per tutte le insegnanti di infanzia e primaria (e anche operatori musicali) che si trovano spesso a dover confezionare una qualche performance artistico-musicale per celebrare le diverse festività, eventi o momenti salienti dell’anno.

Si tratta di 4 video della durata di 8/11 minuti ciascuno nei quali si possono trovare spunti e attività sul tema del Natale. Sono attività così come le avremmo presentate nelle nostre classi. Si tratta di prodotti preregistrati e quindi ciascun insegnante può “studiarseli” e presentarli oppure condividerli con i propri alunni in classe se si possiede la lim.

Le attività sono varie e hanno diversi destinatari:

Avete visto babbo natale” è un attività integrata per bambini della fascia zerosei,

La scatola e il vento” è un’attività con sfondo integratore fantastico pensata per i bambini della scuola dell’infanzia,

Canto con la lis” ci mostra la possibilità di cantare tu scendi dalle stelle con la lingua dei segni e “Partitura aerea” è un’attività di voce e movimento con installazione prodotta con lo scotch.

Il tema del Natale (così come altre tematiche care al mondo scolastico) crea sempre preoccupazione tra le insegnanti e per questo noi volevamo contribuire con le nostre idee a fornire loro degli spunti o delle attività da impostare con i bambini per cercare (anche se non in presenza) di dare il nostro aiuto al difficile, delicato ma importantissimo lavoro dell’insegnamento.

Con il contributo di Ciro Paduano, Maria Grazia Bellia, Camilla Di Lorenzo, Paola Anselmi, Marzia Mencarelli e Sonia Russino.

Info

contatti Amos Vigna 06/58202369

WhatsApp
Telegram