Didattica a distanza secondarie di secondo grado, monitoraggio entrata e uscita studenti da scuola entro 29 ottobre. Nota Lazio

Stampa

Nota 32063 del 27 ottobre 2020 dell’Usr per il Lazio: monitoraggio rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della Regione.

A seguito dell’entrata in vigore del decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 24 ottobre 2020, l’Usr chiede di acquisire alcuni dati, per poter supportare le scuole.
Per questo, si chiede a tutte le scuole statali secondarie di secondo grado del Lazio di compilare l’allegata scheda alla nota entro il 29 ottobre.

La prima sezione del monitoraggio rileva la quantità di studenti che entrano/escono da ciascun plesso nelle varie fasce orarie della giornata, a seguito dell’introduzione del nuovo orario che prevede almeno il 75% di didattica digitale integrata. Il dato sarà comunicato al Ministero, alla Regione e agli enti locali per le opportune considerazioni sul trasporto pubblico locale;

La seconda sezione del monitoraggio rileva l’eventuale fabbisogno di tablet, di hotspot portatili wi-fi e di schede SIM abilitate al traffico dati, necessari per assicurare gli strumenti necessari a seguire la didattica a distanza anche agli studenti che non potrebbero permetterseli. Il fabbisogno deve essere comunicato al netto dei dispositivi già comperati nell’anno scolastico 2019/2020 e ancora funzionanti. Il dato sarà fornito al Ministero e alla Regione, perché possano tenerne conto per ogni eventuale
futuro finanziamento;

La terza sezione del monitoraggio rileva l’eventuale riduzione nel numero di contratti aggiuntivi di collaboratore scolastico ex art. 231- bis del decreto-legge n. 34 del 2020, derivante dal passaggio alla didattica digitale integrata per il periodo che va dal 27 ottobre sino al 24 novembre 2002. Il budget assegnato non verrà ridotto, poiché a normativa vigente si tornerà alla prevalenza della didattica in presenza dal 25 novembre; la comunicazione dell’eventuale riduzione temporanea del fabbisogno serve solamente a monitorare meglio la spesa che verrà sostenuta a ottobre e a novembre da ciascuna scuola. Supplenze Ata Covid e passaggio alla Dad scuole superiori: no licenziamento, ma stop a nuovi contratti non necessari. Chiarimenti Lazio

NOTA

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia