Didattica a distanza, possibili interrogazioni e verifiche scritte. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Mario Bocola – Con la didattica a distanza e tutte le strumentazioni informatiche che gli studenti hanno a disposizione (computer, smartphone, tablet) potremmo collegandoci con skype fare anche le interrogazioni orali e le verifiche scritte in diretta controllando l’alunno come se fosse all’interno di una classe.

Ovviamente questa procedura deve essere fatta singolarmente e non simulando una classe per evitare assembramenti di alunni nelle case dei compagni di classe. In questo modo potremmo eventualmente anche con le verifiche scritte e orali assegnare un voto da inserire poi nel registro elettronico di ciascun docente.

L’unica cosa che potrebbe impedire tale proposta è la violazione della privacy, che in tempo di grave emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo potrebbe essere bypassata, anche con buona pace dei genitori.

Tutto ciò per avere al termine dell’anno scolastico un quadro sufficiente delle valutazioni quadrimestrali.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur