Didattica a distanza: nuova rilevazione per le scuole. Scadenza 24 aprile, ma si potrà rispondere anche successivamente

Stampa

Con avviso del 17 aprile il Ministero ha informato i Dirigenti Scolastici di una nuova rilevazione sullo stato di avanzamento della didattica a distanza e dell’utilizzo dei fondi stanziati per supportarla, come da  art. 120 del decreto-legge 18 del 2020.

Il Ministero si dice consapevole delle numerose difficoltà esistenti in questa fase di emergenza sanitaria.

Tuttavia, al fine di poter avere un primo quadro complessivo circa l’impatto delle risorse stanziate e della spesa finora effettuata in attuazione dell’articolo 120, comma 2, del decreto-legge 18 del 2020, è stata attivata una rilevazione sullo stato di avanzamento della didattica a distanza e sull’utilizzo dei fondi stanziati anche per supportarla ulteriormente.

La rilevazione è, quindi, un primo monitoraggio sulla spesa ed è disponibile nell’area riservata ‘Accesso ai servizi’ sul sito del Piano nazionale per la scuola digitale

La scadenza per la compilazione della rilevazione è fissata al 24 aprile 2020 sebbene la stessa resterà aperta anche successivamente per le scuole impossibilitate a rispettare tale prima scadenza.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur