Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Didattica a distanza, la migliore ricetta è guardare studenti negli occhi: non solo youtube, tutti i software per poterlo fare

Stampa

La migliore ricetta è guardare negli occhi i propri alunni. Come farlo? Come comunicare, specialmente in queste settimane, con i propri alunni? Come realizzare dei video assolutamente svincolati dalla diretta e gestibili, più flessibilmente, in differita anche in presenza dei propri genitori o delle sorelle o dei fratelli, più gradevolmente in orari anche pomeridiani.

Certamente ci è d’aiuto, molto, il canale You Tube che, purtroppo, non tutti gli insegnanti sanno utilizzare. Non è un dramma e ci si può attrezzare per impossessarsi di questo importante strumento nella consapevolezza che ogni cosa che accorcia le distanze tra studente e docente è va conquistata, fatta propria, utilizzata nel migliore dei modi, vincendo, talvolta, le diffidenze insite in ciò che è nuovo. Dicevamo che You Tube è un grande luogo virtuale (enormemente grande) dove si possono condividere video a seguito di una iscrizione che si effettua in modo totalmente gratuito. You Tube consente di inserire dei video di propria creazione, esprimere un parere sui video degli altri utenti e amministrare i propri filmati attraverso la creazione di un canale.

Come iscriversi a YouTube

Risulta molto facile se siete già in possesso di un account Google; ciò vi permetterà di evitare la procedura di registrazione. In questo caso, basta andare sulla home di You Tube, dunque, cliccare in alto o a destra, sulla voce “accedi”, e digitare la mail e la password del proprio account Google. Se non avete un account Google siete costretti, invece, registrarvi.

Sempre nella home di You Tube premere il pulsante “crea account”, immettete i dati richiesti, e tra questi l’indirizzo della casella di posta elettronica e il nome utente da usare su You Tube. Fatto ciò si schiuderà una pagina dove introdurrete la password preferita per accedere a You Tube e vi si domanderà di reinserirla. Inoltre, sarà necessario inserire il codice di verifica che mostrerà io sistema (quello di colore blu), per provare al sistema che ad operare non sia una macchina. Procedura, dunque, per qualsivoglia registrazione. Alla fine, serve semplicemente cliccare su “Crea il mio nuovo account”. A quel punto accedete alla vostra casella di posta elettronica dove sarà giunto un messaggio che sarà necessario per confermare l’iscrizione. Si tratta di un link su cui è necessario cliccare per attivare l’account creato.

Finalmente, cari insegnanti, sarete su You Tube. Definita la procedura per iscriversi a YouTube, pensiamo adesso alla modalità da seguire per caricare il primo video e anche quelli successivi, ci auguriamo tantissimi.

Come caricare un video su YouTube

La prima cosa da fare è creare, anche semplicemente, con il cellulare, il proprio video. Create il vostro video. Inutile ribadire che è necessario prioritariamente salo sul vostro pc. Accedete all’account You Tube appena creato, o quello del quale disponete le credenziali, e cliccate in alto, a destra, su “carica video”. Si aprirà una pagina con scritto “seleziona file da caricare” oppure “trascina file video”. Cliccatevi sopra, si aprirà la pagina dove avete salvato il vostro video, selezionatela poi click su “apri” e inizierà il caricamento del vostro video che potrà necessitare di tempi diversi in base alla sua lunghezza. Assegnate, dunque, un nome al video, che copierete nello spazio individuato, suggeriamo di assegnare una breve descrizione del video nel non piccolo spazio sottostante e scegliete la categoria di appartenenza dove poi verrà inserito (le categorie potete crearle voi). Sarete voi a scegliere se condividere il vostro video con utenti da voi indicati (privato) o con tutti andando su “Privacy”. Premere il pulsante “Salva modifiche”. A questo punto il video sarà inserito nel suo database. È possibile inserire video girati con la webcam. You Tube è certamente un ottimo mezzo per propagandare il lavoro attraverso i video e le numerose condivisioni che certamente ci saranno, ve lo auguriamo, perché la scuola è anche la capacità di diventare vetrina e di essere modello, senza paure e senza alcun tipo di remora.

Come creare un canale YouTube

Ma cos’è il canale You Tube? Il canale su You Tube è una raccolta di video dello stesso utente. Basta, quindi, realizzare e caricare un primo video. Cosa serve per creare un canale YouTube?

Riepiloghiamo, intanto, la prima parte, ovvero la necessità di creare l’account e caricare un video. Intanto andate sulla home page e cliccate su “il mio account” che si trova collocato in alto a sinistra. Si aprirà un menù, detto a tendina, in cui troverete la voce “il mio canale”. Cliccate sopra per accedere a quelle che saranno le impostazioni del vostro canale.

Cliccate su “informazioni canale”. A quel punto è possibile assegnare un titolo al canale; fissare una descrizione e trascrivere le informazioni per permettere, eventualmente, agli altri utenti di ritrovare il vostro canale. Ve ne sono numerosi ed è bene che il vostro sia identificabile. A esempio il vostro cognome e il nome della scuola, per esempio.

Cliccate su “cambia tipo di canale” per scegliere in quale categoria inserirlo. “Aggiorna canale”, cliccateci su ed è fatto!

Quando il vostro canale YouTube sarà pronto per avere successo? Cosa vi separa dalla notorietà dei vostri alunni?

Per avere successo (non guasta mai per motivare i propri alunni e per renderli protagonisti) con il proprio canale Youtube è importante produrre dei video di buona qualità. Non solamente, chiaramente, a livello di contenuti ma anche per ciò che interessa la risoluzione e gli effetti.

Ma quali sono i migliori programmi per creare video su You Tube? Cioè, quali sono software che consentono la modifica di ogni aspetto del contenuto prima di metterlo in rete. Ci riferiamo a potenti e meno tali strumenti di editing con i quali è possibile spezzare o unire clip, aggiungere testo, musica di sottofondo, dissolvenze e tanti altri effetti che rendono il video più appetibile. In rete ci sono tantissimi programmi creati con queste finalità.

Elenchiamo, a seguire, i migliori programmi da utilizzare per Windows, per Mac e per il web. Eccoli con la sintesi delle caratteristiche:

VideoPad Video Editor

VideoPad Video Editor è un programma per l’editing dei video molto semplice e intuitivo, contraddistinto per la sua facilità d’uso. Anche se non dispone di molte funzionalità avanzate comprese in altri programmi di video editing, questo software include tanti tools per creare e modificare video, con la possibilità di aggiungere transazioni, effetti e importare filmati da modificare, sia dall’hard disk del pc che dalla fotocamera.

Wevideo

Anche Wevideo è un editor online gratuito, sono disponibili solo 2 GB di spazio di archiviazione per gli utenti e i video possono essere esportati fino a 720p.L’interfaccia grafica è chiara e di facile comprensione anche per gli utenti meno esperti; i video possono essere ruotati, invertiti o ritagliati, inoltre, si possono aggiungere un’infinità di effetti che vengono applicati direttamente al video. Ci sono anche le transazioni per unire più video e foto insieme.

Loopster

Anche Loopster è un programma per computer interessante, anche se non ha tante funzioni per il montaggio del video, è comunque migliore di alcuni editing video online. L’interfaccia grafica è ben fatta e lo fa sembrare uno strumento professionale per l’editing, si può aggiungere testo, tagliare delle parti e lavorare con file audio, è possibile anche inserire transazioni.

Magisto

Magisto è uno strumento online di editing, si possono caricare solo 10 video, 10 foto o 1 GB di dati, la lunghezza complessiva del video non deve essere superiore ai 15 minuti, dopo aver effettuato l’upload, si può scegliere lo stile dell’editing e una colonna sonora. Non è possibile tagliare, ritagliare o aggiungere del testo, per cui è consigliato a quegli utenti che vogliono solo aggiungere uno stile ai video senza ulteriori modifiche.

Shotcut

Si tratta di un programma completo, anche se l’interfaccia grafica è un po’ più complessa, nato per la piattaforma Linux, non ha nulla da invidiare ai programmi a pagamento, ha davvero tutto ciò che serve per realizzare un video di qualità e professionale. L’unico problema iniziale può essere la difficoltà di utilizzo, ma dopo un po’ apprendimento sarà semplice realizzare video di qualità.

iMovie

Parliamo di uno dei software gratuiti più famosi in casa Apple, offre un livello base di editing video, per cui si possono fare ritagli, ruotare, unire e tagliare, è possibile modificare la velocità di una parte del video, il tutto avviene con dei suggerimenti dell’editor. Si possono selezionare dei modelli già presenti, ma sono poche le opzioni per modificare il testo e altri dettagli.

Windows Movie Maker

Impossibile non citare Window Movie Maker, che offre davvero tante funzioni di modifica del video, è possibile aggiungere anche la voce di narrazione sopra il video utilizzando il pulsante di registrazione integrato. Non sono, però, disponibili molti effetti e animazioni per i video.

Video Toolbox

Video ToolBox è un altro strumento online per l’editing video totalmente gratuito. Il programma fornisce caratteristiche di base per un editing professionale, si possono tagliare o assettare verso il basso i video, ritagliare, unirne di diversi e aggiungere filigrana ad alcuni video più particolari.

Una soluzione molto interessante, adatta anche agli utenti Youtube meno esperti che vogliono cimentarsi con l’editing.

Black Magic

Il programma Black Magic è una soluzione completa, soprattutto se si deve modificare il colore delle immagini, la versione base offre tante funzionalità che vanno oltre la correzione delle foto.

Essendo uno strumento professionale richiede un periodo di apprendimento per capirne il pieno funzionamento, ma al termine si avrà tra le mani uno strumento potente con cui realizzare bellissimi video.

HitFilm

HitFilm è un ottimo programma che è utilizzato molto anche nell’ambito professionale, la versione gratuita contiene molte funzioni della versione PRO, è possibile creare e modificare video e realizzare composizione complesse, con tanti effetti e transazioni. Inoltre, permette di maneggiare e lavorare su video in 3D e correggere il colore delle immagini, due funzionalità molto utili per chi vuole fare editing avanzato.

Avidemux

Avidemux è un programma molto semplice da utilizzare, un software gratuito di video editing per gli utenti che non hanno troppe pretese, utile per effettuare alcune piccole modifiche, la loro caratteristica principale è quella di editare clip rapidamente. Sono incluse le maggiori funzionalità del video editing, l’unico difetto è legato all’interfaccia grafica e all’organizzazione delle funzionalità, un po’ difficili da trovare, ma per il resto è sicuramente una buona soluzione per chi ha necessità di fare delle prove.

Lightworks

Lightworks è uno dei programmi per l’editing di video più famosi in circolazione in questo momento. Si tratta di una soluzione rivolta agli utenti professionisti. In questo caso, l’interfaccia utente è semplice e maggiormente funzionale. Disponibile sia nella versione gratuita che Pro, la differenza è che se si vogliono esportare video con risoluzione superiore ai 720p, sarà necessario acquistare la versione Pro.

Una carrellata di programmi finalizzati a permettere, ai docenti, in questo momento particolare, di continuare a guardare i propri alunni negli occhi. Analoga piacevole sensazione mai abbandonata dai tanti discenti, specie se del ciclo di base, per continuare a trovare, nello sguardo rassicurante del docente, la guida autorevole che serve.

Classi virtuali ai tempi del Coronavirus, farlo con Edmodo. Video lezioni gratuite

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!