Didattica a distanza in Basilicata, via libera del presidente Bardi: da oggi almeno al 50% alle superiori. ORDINANZA [PDF]

Stampa
multimedialità internet computer

Il governatore della regione Basilicata Vito Bardi ha firmato un’ordinanza per contenere e contrastare i rischi di contagio da coronavirus.

Nella regione da venerdì le scuole superiori “adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, per una quota non inferiore al cinquanta per cento, in tutte le classi del ciclo di istruzione in modalità alternata alla didattica in presenza. Detta disposizione non si applica alle prime classi di ogni tipologia di indirizzo e articolazione”, si legge nell’ordinanza.

La didattica a distanza resterà in vigore fino al 13 novembre. Nel provvedimento Bardi prevede anche la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica, ad esclusione di generi alimentari, edicole, tabacchi, farmacie e parafarmacie.

Coronavirus: didattica a distanza, scuole chiuse, stop spostamenti, lockdown. Aggiornamenti per Regione

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia