Didattica a distanza, deputati M5S: non estendere app18 per comprare pc

di redazione

item-thumbnail

“La nota a firma dei senatori pentastellati in commissione Cultura, favorevoli alla estensione della 18App da parte del Mibact per l’acquisto di tablet, computer e connessione Internet, non corrisponde al punto di vista delle deputate e dei deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Comprendiamo l’esigenza di sostenere l’imponente lavoro che si sta facendo per incrementare la didattica a distanza, ma per quello è previsto non a caso un fondo dedicato nel decreto Cura Italia: 70 milioni di euro sono già a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado per dare in comodato alle famiglie più in difficoltà tablet e pc.

Lo strumento più adatto a sostenere la didattica a distanza è dunque il fondo dedicato, mentre la 18App nella sua configurazione attuale svolge una funzione che – a maggior ragione in questa fase di difficoltà per il settore culturale – è importante mantenere intatta, a meno che non si voglia incrementare sensibilmente il suo ammontare”.

Così le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione