Didattica a distanza, De Cristofaro: impegno affinché tutti gli studenti possano collegarsi

Stampa

“La scuola italiana, pur in una situazione di emergenza senza precedenti, è viva e fa comunità, istruzione e educazione con i diversi strumenti della didattica digitale, che sono diventati un prezioso punto fermo non solo per le studentesse e gli studenti, ma per milioni di famiglie.

In questi giorni di isolamento obbligato, che disorientano ciascuno di noi, la scuola entra nelle case di milioni di famiglie rappresentando un imprescindibile elemento di fiducia, di relazione e di motivazione ben oltre la propria funzione formativa.

Seppur con mille difficoltà e criticità che conosco e non voglio sottovalutare, oggi QUASI tutti gli studenti sono coinvolti nella didattica a distanza. Cancellare quel QUASI è il mio principale impegno quotidiano affinché presto si possa sanare una diseguaglianza non più tollerabile. “

Lo scrive su Facebook il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro.

“Però dobbiamo dircelo, – prosegue il sottosegretario di Leu – mai come ora l’intera comunità scolastica, docenti, dirigenti, collaboratori, studenti e famiglie è stata così coesa e unita. E allora è importante anche far emergere e condividere le esperienze positive e le buone pratiche. “
“Nei prossimi giorni voglio utilizzare i miei canali social per condividere i racconti e le segnalazioni che dirigenti, docenti, studentesse e studenti mi invieranno. Molti lo stanno già facendo e invito tutti a farlo – conclude De Cristofaro – per supportare altre realtà scolastiche e rafforzare con le vostre esperienze l’eccezionale rete che la scuola sta tessendo a protezione del Paese. “

#lascuolanonsiferma #iorestoacasa #distantimauniti
https://www.facebook.com/419439154823845/posts/2383295001771574/

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa