Didattica a distanza, Azzolina: a breve decreto su utilizzo 85 mln. Digital divide da superare

WhatsApp
Telegram

Decreto “cura Italia”, 85 milioni per acquisto piattaforme, strumenti digitali e formazione docenti per didattica a distanza.  A giorni decreto per utilizzazione fondi.

Didattica a distanza: stanziamento 85 milioni

L’articolo 120 del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, come detto sopra, prevede lo stanziamento di 85 mln destinati alla didattica a distanza.

Le risorse stanziate, nello specifico, sono destinate a:

  1. acquisto di piattaforme e di strumenti digitali utili per l’apprendimento a distanza, o potenziamento di quelli già in dotazione, nel rispetto dei criteri di accessibilità per le persone con disabilità;
  2. messa a disposizione degli studenti meno abbienti, in comodato
    d’uso, di dispositivi digitali individuali e connessione internet;
  3. formazione del personale.

Gli 85 milioni sono così ripartiti:

  • 10 milioni di euro nel 2020 per le spese di cui al punto 1 sopra riportato;
  • 70 milioni di euro nel 2020 per le spese di cui al punto 2 sopra riportato;
  • 5 milioni di euro nel 2020 per le spese di cui al punto 3 sopra riportato.

Approfondisci

Azzolina: a breve decreto per utilizzo fondi

Sull’utilizzo degli 85 milioni è intervenuta la Ministra Azzolina, che ha così dichiarato: “firmerò a giorni il decreto con cui andremo a utilizzare gli 85 milioni di euro”.

La Azzolina, come ha affermato sempre su Radio Rai Uno (nel coros del programma Tutti in classe), ha inoltre dichiarato che il monitoraggio chiesto alle scuole servirà all’utilizzo dei succitati fondi e a cercare di raggiungere il numero maggiore possibile di allievi, al fine di superare “il digitale divide, su cui bisognerà fare una riflessione”

Task force regionali

Sempre a sostegno dei ragazzi e della didattica a distanza sono state create delle task force regionali, di cui fanno parte anche psicologi . Queste le parole del Ministro:

“Abbiamo creato delle task force regionali con la figura dello psicologo, che serve: i ragazzi hanno bisogno di figure di riferimento, gli adulti sono necessari”, senza didattica a distanza “il rischio sarebbe l’abbandono totale”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur