Didattica a distanza, acquisti stampanti e canone Internet con Carta docente. Lettera

ex

Inviato da prof. Massimo Bambi – Gentile redazione, Vi scrivo per sollecitare un’azione di sensibilizzazione per estendere le possibilità di acquisti tramite la Carta del Docente, in considerazione della necessità di attuare la didattica a distanza e spesso proprio dalle proprie abitazioni.

Sappiamo da tempo che gli acquisti di hardware con la Carta del Docente
sono limitati da apposite faq, ma penso che sia opportuno modificare queste limitazioni in considerazione che molti docenti si trovano nella necessità di effettuare didattica da casa.

Il nostro ministro nei mesi scorsi ha criticato che 3/4 delle risorse
sono andate per acquisti informatici e sappiamo anche che ci sono stati anche acquisti “impropri”, ma con quali strumenti avremmo potuto tenere il contatto con gli studenti se non con i pc acquistati proprio tramite la Carta del Docente?

Perché non autorizzare l’acquisto di stampanti, cartucce, toner, carta,
dato che adesso ci troviamo a dover stamparci a casa i compiti inviati via telematica dai nostri studenti?

Perché non permettere di pagare la tariffa della connessione internet,
visto che è proprio grazie a quest’ultima che manteniamo il legame con la classe?

Saluti e grazie

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia