Didattica a distanza, 70 milioni dal MI per pc e tablet per gli studenti

Stampa

Nel decreto legge del governo ‘Cura Italia’, il MI ha stanziato 85 milioni per il potenziamento della didattica a distanza.

Di questi, 10 milioni potranno essere utilizzati dalle istituzioni scolastiche per favorire l’utilizzo di piattaforme e-learning e per dotarsi immediatamente di strumenti digitali utili per l’apprendimento a distanza, o per potenziare quelli già in loro possesso.

Ponendo attenzione anche ai criteri di accessibilità per le ragazze e i ragazzi con disabilità.

Altri 70 milioni saranno utilizzabili per mettere a disposizione degli studenti meno abbienti, in comodato d’uso gratuito, dispositivi digitali per la fruizione della didattica a distanza.

I restanti 5 milioni serviranno a formare il personale scolastico.

“Settanta milioni” degli 85 erogati per le scuole “sono dedicati all’acquisto di pc e tablet”. Lo ha ribadito il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina in un passaggio della conferenza stampa oggi dopo il Cdm.

Decreto per potenziare didattica a distanza: 85 milioni di euro alla firma del Ministro

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia