Didacta 2022: “Partiamo dalla Montessori per innovare la didattica”. Più di 250 eventi e dipartimenti per far vivere ai docenti la dimensione laboratoriale. INTERVISTA al Presidente Giovanni Biondi [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Si è svolta oggi nella Sala della Comunicazione la presentazione della “Fiera Didacta Italia 2022”, il più importante appuntamento fieristico nazionale dedicato all’istruzione, che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 20 al 22 maggio.

A presentare l’evento ai lettori di Orizzonte Scuola, Giovanni Biondi, il Presidente del Comitato Scientifico di Didacta.

La fiera, quest’anno, prevede oltre 250 eventi formativi, tra convegni, workshop immersivi e seminari, progettati su varie tematiche, dall’ambito scientifico e umanistico a quello tecnologico, fino allo spazio dell’apprendimento.

L’edizione 2022 sarà la quinta e sarà dedicata alla pedagogista Maria Montessori, una delle personalità più importanti a livello mondiale nel campo dell’educazione dell’infanzia.

Raccogliamo – ha detto Biondi a Orizzonte Scuola – l’esempio di Maria Montessori come un testimone dell’Innovazione. Montessori è stata una grandissima innovatrice le scuole montessoriane esistono ancora in tutto il mondo e nascono proprio dalla trasformazione dell’ambiente“.

Quello montessoriano è un ambiente dove i ragazzi non dovevano essere costretti davanti alla lavagna o alla cattedra, ma è un ambiente scolastico trasformato in laboratorio

Oggi la dimensione laboratoriale – ha continuato il Presidente – è necessaria ancora di più perché stiamo passando da un’epoca all’altra. La nostra società non più una società industriale è una società che richiede delle competenze e richiede non più apprendimento insegnato ma il risultato di un percorso di costruzione del sapere.

Biondi ha poi ricordato che Didacta quest’anno presenterà cinque ambienti, tre dipartimenti dedicati alla scuola secondaria (scientifici, umanistici e artistici) e due ambienti di apprendimento rispettivamente con la scuola primaria e zerosei.

Sarà possibile, infine, per i docenti non solo apprendere le innovazioni didattiche, ma anche vivere una esperienza diretta di metodologie.

La video intervista integrale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur