Dichiarazione redditi, come ottenere la Certificazione Unica 2018 Inps

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

L’Inps, con la Circolare n. 67 del 23 aprile 2018, ha fornito istruzioni in merito alle modalità di rilascio della Certificazione Unica (CU) 2018.

La Certificazione può essere rilasciata secondo diverse modalità, che riportiamo di seguito.

Ricordiamo che la CU serve per la dichiarazione dei redditi e potrebbero essere interessati i docenti precari, che hanno usufruito della disoccupazione o di periodi di congedo per maternità o parentale.

CU 2018 online

Gli utenti, in possesso di PIN, possono scaricare e stampare la Certificazione Unica 2018 dal sito dell’IINPS, dopo aver effettuato il login con codice fiscale e PIN.

Questo il percorso da seguire: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Certificazione unica 2018 (Cittadino)”.

E’ possibile accedere al servizio anche tramite SPID.

A disposizione degli utenti, inoltre, c’è l’APP istituzionale “INPS servizi mobile”, scaricabile dagli store Android e Apple.

Sportello INPS

Presso tutte le sedi territoriali dell’Istituto. è dedicato almeno uno sportello deputato a rilasciare la CU in modalità cartacea.

La certificazione viene rilasciata al soggetto intestatario, previa identificazione dello stesso o in alternativa a persona delegata o agli eredi in caso di decesso del titolare (vedi di seguito).

Postazioni informatiche self-service

Le postazioni informatiche self-service sono presenti presso tutte le strutture territoriali dell’Istituto.

I soggetti, in possesso di PIN, possono stampare la CU, ricorrendo, se necessario, all’ausilio del personale dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).

Posta Elettronica Certificata (PEC)

I soggetti, in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata, possono richiedere l’invio della CU al predetto indirizzo.

La richiesta deve essere inoltrata a: [email protected]

Alla richiesta va allegata copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

Patronati, Centri di assistenza fiscale, professionisti abilitati all’assistenza fiscale

I soggetti, che non usufruiscono di nessuno dei canali suddetti, possono ottenere la CU tramite: un ente di Patronato, un CAF o un professionista compreso tra quelli abilitati all’assistenza fiscale o alla presentazione delle dichiarazioni reddituali in via telematica, in possesso di certificato Entratel in corso di validità.

Comuni ed altre Pubbliche Amministrazioni abilitate

E’ possibile ottenere la CU anche presso i Comuni e le altre Pubbliche Amministrazioni che abbiano sottoscritto un protocollo con l’Istituto per l’attivazione di un punto cliente di servizio.

Sportello mobile

Lo sportello mobile è riservato ad alcune particolari categorie di utenti, quali ad esempio: ultraottantenni titolari di indennità di accompagnamento o di comunicazione, titolari di indennità speciale, indipendentemente dall’età, appartenenti alla categoria dei ciechi civili …

Solotanto chi ha ricevuto apposita comunicazione di inserimento nell’iniziativa “Sportello Mobile” può  contattare, al numero telefonico indicato nella comunicazione stessa, un operatore della Struttura territorialmente competente e richiedere l’invio della certificazione al proprio domicilio.

Pensionati residenti all’estero

I pensionati residenti all’estero possono richiedere la certificazione, fornendo i propri dati anagrafici e il numero di codice fiscale ai seguenti numeri telefonici: 0039-06.59058000 – 0039-06.59053132, con orario 8–19 (ora italiana).

Spedizione CU al domicilio del titolare

In caso di oggettive difficoltà, l’interessato richiederà all’Istituto l’invio della CU al proprio domicilio.

La richiesta va avanzata, attraverso il Contact Center multicanale, ai seguenti numeri verdi: 800 434320 (con risponditore automatico) e 803 164, abilitati solo alle chiamate da rete fissa, ed il numero a pagamento 06 164164, abilitato alle chiamate da rete fissa e mobile con costi variabili in base al piano tariffario applicato dal gestore telefonico del chiamante.

Rilascio CU al soggetto non titolare

La Certificazione Unica può essere rilasciata anche a persona diversa dal titolare: persona delegata o eredi del soggetto titolare deceduto.

In caso di persona delegata, la richiesta deve essere accompagnata dalla delega, con la quale si autorizza l’Inps al rilascio della certificazione richiesta, e dalla fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del delegante e del delegato.

Lo sportello INPS o l’intermediario, cui viene presentata la delega, conservano la  documentazione presentata. Il delegato potrà presentarsi agli sportelli con un numero di deleghe non superiore a due.

In caso di decesso del titolare, l’erede deve presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, che attesti il proprio status di erede, e una fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

circolare Inps

Versione stampabile
anief anief
soloformazione