Diabete. Presentata mozione bipartisan al Senato per garantire la somministrazione di farmaci a scuola

Stampa

Una mozione bipartisan, a prima firma del senatore Luigi D'Ambrosio Lettieri (CoR), chiede che sia garantita la continuità terapeutica ai bambini con diabete durante l'orario scolastico, assicurando loro la necessaria somministrazione di farmaci anche durante le lezioni.

Una mozione bipartisan, a prima firma del senatore Luigi D'Ambrosio Lettieri (CoR), chiede che sia garantita la continuità terapeutica ai bambini con diabete durante l'orario scolastico, assicurando loro la necessaria somministrazione di farmaci anche durante le lezioni.

La mozione è stata presentata al Senato alla vigilia della Giornata mondiale della salute, quest'anno dedicata a questa malattia cronica che riguarda oltre tre milioni di persone in Italia.

Nell'anno scolastico 2013/14 sono state 5.816 le richieste di somministrazione di farmaci per continuità terapeutica, con un incremento del 10% rispetto all'anno precedente, e molte di queste riguardano alunni con diabete. Quasi 3000 invece le scuole primarie e secondarie di primo grado (pari 15% del totale) che hanno ricevuto almeno una richiesta. In particolare il 20% delle richieste si registra in Emilia Romagna, molto meno invece al Sud. 

A fronte di questi numeri, la mozione impegna il Governo a "valutare, promuovere e sostenere ogni iniziativa utile a una appropriata gestione del diabete a scuola, garantendo la continuità terapeutica in orario scolastico e la somministrazione dei farmaci". Chiede inoltre di assumere "linee guida per la somministrazione dei farmaci a scuola stilate dal Comitato paritetico nazionale per le malattie croniche e la somministrazione dei farmaci, in modo che possano essere recepite e attuate dalle stesse in via definitiva da tutte le regioni".

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora