Di Maio: 2019 soluzione docenti vittima algoritmo. Anno del cambiamento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Vicepremier e Ministro del Lavoro Luigi Di Maio pubblica sulla sua pagina FB un video di pochi secondi in cui è ripreso il crollo del controsoffitto di un’aula durante una lezione al Politecnico di Milano per le infiltrazioni d’acqua dovute alle intense piogge di questi giorni.

“Questo video per me rappresenta uno dei simboli delle politiche scellerate portate avanti negli ultimi anni – commenta Di Maio – Tagli ovunque. Tagli all’istruzione, tagli alla sanità, tagli ai Comuni, tagli alla manutenzione, tagli al welfare, tagli alla cassa integrazione, tagli alla sicurezza. E investimenti in opere faraoniche e inutili.”

“È per questo che abbiamo detto basta – prosegue il Vicepremier – Basta vitalizi, basta sprechi, basta fare manovre lacrime e sangue che alla fine aumentano il debito. Torniamo a investire sulle imprese e sulle persone. Il 2018 è l’anno della battaglia. Il 2019 è l’anno del cambiamento.”

Per quanto riguarda la scuola Di Maio aveva già affrontato l’argomento, rimandando appunto al 2019 l’impegno per trovare una soluzione per i docenti vittime dell’algoritmo impazzito della Buona Scuola.

Di Maio, elimineremo riforma scuola Renzi quasi del tutto. Prof vittime algoritmo impazzito

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione