Nuovo governo, Di Battista lascia il M5S dopo il sì grillino a Draghi. Granato: “Rifletto se restare”. Azzolina: “Restiamo uniti”

Il M5s dice “sì” all’accordo con Draghi, con il 59,3% dei votanti sulla piattaforma Rousseau. Vito Crimi conferma il risultato: “Mandato degli iscritti è chiaro, lo Statuto è vincolante”. Alessandro Di Battista non ci sta e lascia il M5s: “Non posso governare con questi partiti”.