Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Detrazioni spese universitarie figlio a carico: spettano se il pagamento è avvenuto dal cc del figlio?

Stampa

E’ possibile portare in detrazione le spese universitarie per il figlio se materialmente la spesa è stata pagata dal conto corrente del figlio a carico?

I contribuenti hanno diritto a detrazioni per determinate spese effettuate per se stessi o per i familiari fiscalmente a loro carico. Tra queste spese rientrano anche le spese per l’iscrizione e la frequenza dell’Università. Rispondiamo ad un nostro lettore che ci chiede:

Buongiorno,

Sfrutterei la vostra disponibilità per il seguente quesito (mi scuso se banale ma vorrei essere sicuro):

mio figlio Andrea è a carico per il 50% a me e per il restante 50% a mia moglie e nell’intero 2020 ha percepito solo un reddito di circa 1000 euro legato per una supplenza in una scuola pubblica iniziata a metà dicembre 2020 8e quindi non presenta il 730/2021)
le tasse universitarie del 2020 le ha versate direttamente mio figlio dal suo conto corrente per ragioni operative  (legate al fatto che utilizza l’unico sistema di pagamento accettato dall’Università Statale di Milano – chiaramente prima della operazione ho bonificato l’importo dovuto dal mio al suo conto corrente)
Nel mio 730/2021 precompilato non trovo nel quadro E sezione 1 (codice 13 – righe E8 /10 ) alcun importo in detrazione (idem per quello di mia moglie)

Mi confermate che posso (avendo le ricevute di pagamento di mio figlio) inserire il 50 % di quanto versato modificando ii mio 730 precompilato (e per lo stesso importo quello di mia moglie)? Nel ringraziarvi per l’attenzione porgo cordiali saluti

Detrazioni spese universitarie

Le spese di istruzione universitaria, come quelle di istruzione non universitaria ma anche quelle mediche, ad esempio, possono essere portate in detrazione anche se sostenute nell’interesse di un familiare a carico.

A chiarire le modalità di assegnazione delle detrazioni in questione sono le istruzioni del 730 2021 nelle quali si specifica che il beneficio può essere assegnato ad uno solo o ad entrambi i genitori. La detrazione delle spese sostenute, per completezza di informazione, può essere assegnata anche al genitore che non fruisce delle detrazioni per i carichi di famiglia, se questi sono assegnati interamente all’altro genitore.

Le detrazioni spettano se la fattura è intestata al contribuente che ha pagato la spesa in questione o al figlio fiscalmente a carico. Unica precisazione è che se la fattura è intestata al figlio a carico le spese devono essere suddivise tra i genitori nella misura in cui sono state sostenute.

Solitamente a poter portare in detrazione la spesa è colui che la sostiene ma se suo figlio nel 2020 è rimasto fiscalmente a suo carico può portare in detrazione le spese universitarie anche se materialmente sono state pagate con il conto corrente del ragazzo che, in ogni caso, rientra nella disponibilità economica della famiglia (ed è facilmente comprovabile che, in ogni caso, il bonifico per la disponibilità di tali somme proveniva dal suo conto corrente).

Pertanto può decidere se portare in detrazione interamente lei la spesa sostenuta o se portarla in detrazione il 50% lei ed il 50% sua moglie.

Per quanto riguarda, infine, il fatto che non ha trovato nel suo 730 precompilato ed in quello di sua moglie le spese in detrazione nella sezione E la cosa, molto probabilmente, dipende dal fatto che non è stata indicata nelle CU rilasciate dal datore di lavoro la percentuale di carico e i mesi di carico: in questo caso l’Agenzia delle Entrate non avendo tutti i dati non inserisce in automatico le spese.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione