Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Detrazione o deduzione riscatto laurea nel 730/2023: quando è possibile?

WhatsApp
Telegram

Deduzione riscatto Laurea, non si può recuperare quanto non dedotto l’anno precedente.

Con l’inizio della stagione della dichiarazione dei redditi iniziano anche i dubbi e le perplessità sulle possibilità di detrazioni e deduzioni di eventuali oneri sostenuti. Andiamo a rispondere alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Avrei bisogno di una risposta riguardo la detraibilità della somma pagata per il riscatto degli anni di laurea nel 730. Ho versato l’intera somma nel novembre 2021 e non ho detratto nulla nel 730/2022.  Potrei riscattarla quest’anno con il 730/2023?

Detrazione o deduzione del riscatto laurea?

Innanzitutto va specificato che l’onere sostenuto per il riscatto della Laurea è detraibile al 19% solo qualora si sostenga per un familiare a carico. Quando, invece, l’onere è sostenuto per se stessi è possibile fruire della deduzione dell’intero importo dal reddito imponibile.

Questo significa che se, ad esempio, si paga 25.000 euro per l’onere del riscatto e si ha un reddito complessivo di 30.000 euro,  il reddito imponibile (ovvero quello su cui si pagano le tasse/l’Irpef) sarebbe abbattuto di 25.000 euro e si pagherebbero le tasse solo sui 5.000 euro restanti.

Quando è possibile la deduzione?

Quello che va precisato è che sia la detrazione che la deduzione che possono essere fruite nel 730/2023 sono riferite solo ed esclusivamente a spese sostenute nell’anno di imposta precedente, ovvero nel 2022. Se ci sono oneri del 2021 che ci si è dimenticati di portare in detrazione con la dichiarazione dei redditi dello scorso anno (730/2022), purtroppo non è possibile recuperarli nella dichiarazione di quest’anno.

Purtroppo, nel suo caso, la deduzione spettante per quanto pagato nel 2021 è perduta.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Eurosofia: un nuovo corso intensivo a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca: “Il documento del 15 maggio, l’esame di Stato e le prove equipollenti”