Denunciato studente friulano di origini algerine, progettava attentato a scuola. Domani regolarmente in classe

WhatsApp
Telegram

La Polizia ha denunciato uno studente friulano di origini algerine che, tramite chat e canali Telegram, svolgeva opera di propaganda jihadista.

Lo studente sembrava che stesse per progettare un attentato presso la scuola dallo stesso frequentato.

Il ragazzo, come riferisce l’Ansa, tornerà regolarmente a scuola e non dovrebbero esserci ripercussioni, in quanto l’istituzione scolastica non è stata informata della denuncia né tanto meno dell’identità del ragazzo.

Lo studente seguirà un un percorso di deradicalizzazione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur