Dell’Aria: “A Salvini dirò che insegno ad avere spirito critico”

Una donna schiva la docente di Palermo, Rosa Maria Dell’Aria detta “Rosellina”, 63 anni, che risponde su Repubblica alle domande sulla sua sospensione.

Dichiara di non essere faziosa, di non aver indotto nessun studente a pensarla come lei, ma che ha sempre lavorato per ispirare il pensiero critico, di ragionare secondo intelligenza e non secondo pregiudizi, invitando a leggere alcuni romanzi in modo da basare il lavoro su basi autorevoli.

Dice che ha solo sintetizzato alcuni concetti di quelle slide, frutto del pensiero critico dei suoi ragazzi, e suggerito il lessico giusto.

Dice di non aver mai immaginato che quelle slide avrebbero potuto suscitare tanto clamore, anche se chi le ha messe sui social è “un estremista (che) ha manipolato e travisato il senso di quelle slide”; dice di essere una donna libera, moderata, che ama i valori della Costituzione e che non ama la celebrità che questa vicenda le ha portato; la sospensione del provveditorato le ha causato un dolore fisico, immenso.

Alla domanda del giornalista su cosa dirà a Salvini, che vuole incontrarla, ha risposto: “Poche cose: il mio dovere di insegnante è quello di formare buoni cittadini, consapevoli e capaci di pensare con la propria testa, di confrontarsi e accettare anche le opinioni altrui. Questo ho sempre fatto e continuerò a fare finché sarò in servizio”.

L’intervista a Repubblica

Prof. sospesa a Palermo, ecco il video realizzato dagli studenti

Back to school. Si riparte in sicurezza. Scopri i nuovi percorsi formativi di Eurosofia per sostenere la ripresa delle attività didattiche