Delega sostegno. Richieste insegnanti: far valere servizio preruolo, non vincolare docente al singolo alunno, non modificare vincolo 5 anni

di redazione
ipsef

In vista della delega sull'inclusione, il gruppo sostegno doc, coposto da 6500 docenti di sostegno, vuole esprimere e ribadire al Sottosegretario all'Istruzione On. Faraone i seguenti punti:

In vista della delega sull'inclusione, il gruppo sostegno doc, coposto da 6500 docenti di sostegno, vuole esprimere e ribadire al Sottosegretario all'Istruzione On. Faraone i seguenti punti:

  • i tribunali di Bologna, Ravenna, La Spezia, Padova, Verona, Taranto hanno sancito che il servizio preruolo prestato sul sostegno deve essere riconosciuto ai fini del vincolo quinquennale: è ora di recepirlo nel contratto di mobilità e non solo ai ricorrenti
  • siamo favorevoli ad una formazione sull'inclusione che coinvolga tutte le forze in campo
  • vogliamo sottolineare che nessuna riforma debba assolutamente modificare le attuali norme di mobilità (vincolo quinquennale e trasferimento da posto di sostegno a posto comune) per i docenti assunti fino all'a.s. 2016/17; in caso contrario sarebbero davvero migliaia i ricorsi
  • maggiore continuità è possibile solo specializzando più docenti possibili.
  • non è possibile vincolare il docente di sostegno al singolo alunno, perché di fatto verrebbe a costituirsi un vincolo infinito; fermo restando che la continuità non è per forza di cose la migliore didattica, anzi.

Certi che sappia comprendere le nostre rivendicazioni rimarremo vigili ed attenti sulle vicissitudini che ci riguardano.

Gruppo sostegno doc 6500 docenti

Sostegno. Faraone: Presto la legge delega di modifica e iter più snello per le famiglie e formazione docenti mirata a singole disabilità

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare