Del Piero. Bisogna lavorare nelle scuole per annientare il razzismo

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Da Jesolo, dove sta vivendo gli ultimi giorni di ritiro prima di ritornare in Australia, Alessandro Del Piero dice la sua sul razzismo, coinvolgendo anche la scuola.

"Da 20 anni nel calcio ci sono episodi. Bisogna lavorare nelle scuole, sin da bambini per annientarlo e per educare. Bisogna insegnare che siamo tutti uguali. Credo che se il calcio dimostra di voler azzerare questi episodi, poi – conclude – ne può trarre beneficio anche la società".

GB – Da Jesolo, dove sta vivendo gli ultimi giorni di ritiro prima di ritornare in Australia, Alessandro Del Piero dice la sua sul razzismo, coinvolgendo anche la scuola.

"Da 20 anni nel calcio ci sono episodi. Bisogna lavorare nelle scuole, sin da bambini per annientarlo e per educare. Bisogna insegnare che siamo tutti uguali. Credo che se il calcio dimostra di voler azzerare questi episodi, poi – conclude – ne può trarre beneficio anche la società".

Versione stampabile
soloformazione