DEF. Nel 2013 in calo spesa per dipendenti. Cruciali i tagli alla scuola e il blocco dei contratti

di redazione
ipsef

red – A dirlo il Documento di economia e Finanza che fa un resoconto della spesa del pubblico impiego. La spesa è calata grazie alla riduzione dei dipendenti dal 2007 al 2012 di -5,6%

red – A dirlo il Documento di economia e Finanza che fa un resoconto della spesa del pubblico impiego. La spesa è calata grazie alla riduzione dei dipendenti dal 2007 al 2012 di -5,6%

"l’ulteriore riduzione nell’anno 2013 – leggiamo nel documento – della spesa per redditi per il pubblico impiego è conseguenza dei molteplici interventi normativi disposti nel corso degli ultimi anni che hanno comportato sia un contenimento della retribuzione individuale, sia una riduzione del numero dei dipendenti."

In particolare, hanno inciso sull’ammontare della spesa" la razionalizzazione del comparto scuola, ma anche il perdurare dei rinnovi dei contratti per il periodo 2010-2015.

A ciò va aggiunto anche il limite di spesa individuale rapportato alla retribuzione percepita nell’anno 2010, che a causato il problema delle posizioni economiche ATA.

Una spesa che, dice il documento, è destinata a scendere anche nel 2014, dello 0,7%, per poi stabilizzarsi nel triennio successivo e crescere dello 0,3% nel 2018 per effetto dell’attribuzione dell’indennità di vacanza contrattuale riferita al triennio 18-20

Versione stampabile
anief banner
soloformazione