Def, M5S: calo nascite non sia motivo per prevedere riduzione risorse per la scuola

WhatsApp
Telegram

“Oggi abbiamo espresso il parere della commissione Istruzione sul DEF 2022. Guardiamo con preoccupazione alla previsione di riduzione delle risorse destinate all’istruzione e alla scuola materna dal 4 per cento del Pil del 2020 al 3,5 per cento nel 2025.

Per questo abbiamo messo nero su bianco che le risorse liberate dalla riduzione della spesa in istruzione conseguente al calo demografico siano reinvestite sempre nella scuola e a beneficio dei giovani e delle future generazioni. Chiediamo poi che si intervenga sulla formazione iniziale e continua dei docenti, sulla didattica e sul sistema di finanziamento degli Atenei. Il progresso e la competitività del Paese richiedono un salto di qualità nell’investimento nel capitale umano. Con il governo Conte la scuola è stata messa al centro dell’agenda politica con investimenti importanti: non possiamo invertire un percorso così importante”.

Così le esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione Istruzione al Senato.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it