Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Deduzione riscatto Laurea, cosa fare se è già presente nella CU?

Stampa

Perchè sul 730 precompilato non appare la deduzione del riscatto Laurea e perchè il CAF dice che non si può inserire?

Nel presentare la dichiarazione dei redditi, anche utilizzando il 730 precompilato, sono molti i dubbi dei contribuenti. Nel caso specifico cosa bisogna fare se la deduzione spettante è stata già inserita nella Certificazione Unica rilasciata dal datore di lavoro?

Buongiorno. Nel 2020 è stata accolta la mia domanda di riscatto laurea (conseguita nel 2006) e SIS, per un totale di oltre 32.000 euro dilazionati in 10 anni. Ho iniziato a pagare da settembre per un versamento totale di 1.027 euro (circa 256 euro mensili), che risultano anche nel mio CUD alla voce “oneri deducibili”.  Sono andata al CAF per la compilazione del 730, ma mi dicono che questo importo del riscatto laurea non è detraibile. Inoltre, nel 730 precompilato che ho stampato, nel quadro E riga 21 non risulta nessuna cifra a mio credito. Come mai? Come devo comportarmi per avere la detrazione del riscatto laurea?Grazie dell’assistenza.

Deduzione riscatto laurea

Precisione subito che l’onere pagato per il riscatto della Laurea non è detraibile ma deducibile. Questo significa che non si ha diritto ad uno sconto sull’IRPEF dovuto ma che l’IRPEF stesso è stato calcolato su un reddito dal quale è stato sottratto l’onere deducibile.

Se, poi, la deduzione spettante è presente sulla CU alla voce “oneri deducibili”, questo significa che il datore di lavoro ha già considerato le spese in questione nelle buste paga e quindi, il calcolo a monte è stato fatto dal proprio principale e proprio per questo non vanno riportate sul 730 (poiché in questo modo si calcolerebbe la deduzione 2 volte).

Quando si compila, quindi, il 730 la prima cosa da fare è controllare la CU al punto 431, dove sono riportati tutti gli oneri deducibili considerati dal datore di lavoro (dal punto 432 al punto 437 può vedere tutti gli oneri deducibili in dettaglio).

Di fatto, quindi, avendo già considerato la deduzione il suo datore di lavoro la stessa non può e non deve essere inserita nella dichiarazione dei redditi con il 730 e dallo stesso neanche risulterà poichè il reddito imponibile su cui calcolare l’IRPEF è quello desunto dalla CU del datore di lavoro.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur