Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Deduzione contributi volontari della moglie a carico

WhatsApp
Telegram
contributi figurativi

E’ possibile portare in deduzione i contributi volontari versati per un familiare a carico?

I contributi che si versano sono sempre completamente deducibili. Ma cosa accade se si versano per un familiare fiscalmente a carico? Scopriamolo rispondendo alla domanda di un nostro lettore:

Buongiorno

Mia moglie, disoccupata e fiscalmente a mio carico, ha iniziato a pagare i contributi volontari INPS per poter raggiungere il requisito dei 35 anni del trattamento pensionistico anticipato opzione donna.
È possibile dedurre dal mio reddito di lavoro come dipendente privato, gli importi sopra pagati da un conto corrente intestato solo a Lei.
Ringrazio anticipatamente per una eventuale Vostra risposta.

Deduzione contributi familiare a carico

La deduzione dei contributi è sempre possibile e permette di abbattere il reddito imponibile su cui calcolare l’IRPEF dovuta. Se si ha una busta paga su cui l’IRPEF viene trattenuta mese per mese, quindi, la deduzione porta, nella maggior parte dei casi, ad un rimborso dell’imposta già pagata.

La deduzione non spetta solo per i propri contributi ma anche per quelli pagati per i familiari che risultano a carico fiscalmente anche se il pagamento risulta essere fatto da un conto corrente intestato solo al familiare stesso. L’importante è che per quell’anno di imposta il familiare non abbia entrate tali da farli risultare a carico fiscalmente.

Si ricorda, però, che nel caso delle deduzioni dei contributi versati per il familiare a carico  esiste un importo milite deducibile di 5.164,57 euro.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur