Decretone, Malpezzi (PD): niente concorso riservato a docenti con 3 anni servizio e nuove abilitazioni

WhatsApp
Telegram

Il decreto quota 100 è attualmente al vaglio del Parlamento per la conversione in legge.

Decreto quota 100: bocciati emendamenti PD

Bocciati gli emendamenti al decreto sulla scuola, presentati dal PD, per far fronte alle numerose cattedre vacanti che ci saranno il prossimo anno, anche in seguito ai pensionamenti con quota 100, i cui posti lasciati liberi – ricordiamolo – non potranno essere assegnati in ruolo o destinati alla mobilità, in quanto il termine ultimo per l’accertamento del diritto a pensione da parte dell’Inps è il 31 maggio, mentre la comunicazione dei posti vacanti e disponibili avverrà entro il 25 maggio.

Pertanto si prevedono numerosissime supplenze.

Tre, scrive la Senatrice Malpezzi su FB, gli emendamenti bocciati che avrebbero dato ossigeno alle scuole e sostenuto alcune categorie di docenti penalizzati (la maggioranza aveva promesso un regime transitorio al punto 22 del contratto di governo. In realtà lo hanno cancellato).

Decreto quota 100: no fase transitoria e altre abilitazioni

I docenti, cui si riferisce la Senatrice, sono i precari con almeno 3 anni di servizio.

Un altro emendamento bocciato riguarda la possibilità di far fare i passaggi di cattedra ai docenti già abilitati per andare ad insegnare presso altri gradi di istruzione.

Hanno detto di NO, scrive ancora la Malpezzi. Perché al governo le cose cambiano e le promesse elettorali non si mantengono.

Il video:

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito