Decreto stipendi, salve anche le posizioni economiche ATA. Stanziati 38,87 mln

Di
WhatsApp
Telegram

red – Nel Decreto, trasformato oggi in Legge alla Camera, c’è anche il salvataggio delle posizioni economiche ATA. Come già anticipato dalla nostra redazione, non si procederà al recupero.

red – Nel Decreto, trasformato oggi in Legge alla Camera, c’è anche il salvataggio delle posizioni economiche ATA. Come già anticipato dalla nostra redazione, non si procederà al recupero.

Seguici su FaceBook News in tempo reale

Si tratta di uno stanziamento di 38,87 milioni di Euro destinato al finanziamento di quelle posizioni economiche ATA di cui alla sequenza contrattuale del 25 luglio 2008, per gli anni scolastici 2011/2012, 2012/2013 e 2013/2014, che dovevano essere oggetto di recupero secondo l’art. 9, comma 1 e 21 ultimo periodo del D.L. n. 78/2010, nonché art. 5 comma 2 D.Lgs 165/2001, come modificato dal D.Lgs 150/2009

Il finanziamento sarà recuperato dal martoriato MOF e dovrà essere ratificato con uno specifico accordo contrattuale. Nel frattempo, l’Articolo 1-bis, comma 3, della Legge, chiarisce che non ci sarà il recupero delle somme già retribuite.

Sulla questione è intervenuta la CISL, affermando che l’accoglimento degli emendamenti ha "permesso di dare risposta sul versante delle posizioni economiche ATA."

Ok a ripristino scatti di anzianità, ora all’ARAN. Cosa cambierà nella busta paga

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur