Decreto sostegni, Sasso: “500 milioni in arrivo per la messa in sicurezza delle scuole e impianti di aerazione”

Stampa

“L’impegno della Lega per la messa in sicurezza delle scuole non si ferma: i 500 milioni di nuovi fondi che, auspicabilmente, saranno inseriti nel prossimo Decreto Sostegni dovranno avere come principale scopo l’acquisto di dispositivi che permetta agli istituti di programmare in piena autonomia gli interventi necessari in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico”.

Così Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

Poi aggiunge: “Impianti di aerazione e ventilazione meccanica, fondamentali per l’abbattimento del rischio di contagio tramite aerosol e per garantire una maggiore salubrità dell’aria, sanificatori, prodotti per l’igiene, mascherine di qualità, sistemi di monitoraggio e tracciamento del virus come i tamponi salivari. Parliamo di una somma consistente, che si aggiungerebbe ai 150 milioni stanziati con la stessa finalità nel precedente decreto”.

“Il lavoro di queste settimane sta segnando una netta discontinuità rispetto al recente passato, quando tanto denaro pubblico era stato speso per misure inefficaci e talvolta bizzarre. Mai come in questa fase è necessario essere pragmatici, mettere da parte i pregiudizi ideologici e concentrarsi su ciò che davvero serve alla comunità scolastica del Paese. Riportare milioni di ragazzi in classe per l’ultima fetta dell’anno scolastico ha rappresentato un grande traguardo, ma non bisogna smettere di innalzare i livelli di sicurezza degli istituti: chi lavora nella scuola, gli studenti, le famiglie hanno tutti diritto a una quotidianità il più possibile serena e con margini di rischio ridotti al minimo. Condivisibile che parte dei fondi siano destinati alle scuole paritarie, a cui sono iscritti circa 800.000 studenti”.

“L’auspicio – conclude Sasso – è che queste misure consentano una ripartenza in sicurezza a settembre e, insieme all’accelerazione che si sta avendo sul fronte vaccinazioni, contribuiscano ad assicurare la continuità didattica per tutto l’anno scolastico”.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata