Decreto Sostegni, Fratelli d’Italia: “Scuola dimenticata, nessuna discontinuità con Conte”

Stampa
Palazzo Chigi

Decreto Sostegni approvato dal governo Draghi. 300 milioni per la scuola. Misure giudicate insufficienti da Fratelli d’Italia.

“Ancora una volta maggioranza e governo si dimostrano lontani dal mondo della scuola. Nel decreto sostegni non è prevista alcuna norma per l’abolizione del vincolo quinquennale quale aiuto concreto per le famiglie dei lavoratori della scuola. In piena emergenza pandemica, non è stata ammessa neanche una deroga temporale. Fratelli d’Italia ancora una volta evidenzia la mancanza di una volontà politica da parte dei partiti che appoggiano il governo Draghi. Non c’è alcuna discontinuità con il precedente esecutivo e con la linea dell’ex ministro Azzolina”, affermano Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur