Decreto sostegni bis, Toccafondi (IV): “Finalmente anche le scuole paritarie hanno un riconoscimento”

Stampa

‘Se confermate, non possono che essere accolte con favore le decisioni del Consiglio dei ministri di aiutare le scuole statali e paritarie nel fronteggiare le difficoltà in cui versano a causa dell’emergenza Covid con uno specifico fondo di 350 milioni per gli istituti statali e di 50 milioni per quelli non statali”.

Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in commissione Cultura alla Camera, a proposito delle bozze del testo del dl Sostegni bis all’esame del Consiglio dei ministri.

Bene risorse per statali e paritarie in fondo emergenza covid. 350 milioni per statali e 50 milioni per non statali. ”Finalmente – aggiunge – anche le scuole paritarie hanno un riconoscimento per l’importante lavoro che stanno svolgendo, direttamente dal governo e non solo dopo l’intervento del Parlamento. Un’altra importante novità, arrivata grazie all’impegno di Italia Viva e della ministra Bonetti, sono i 135 milioni stanziati per centri estivi, in modo da poter aiutare anche quest’anno, attraverso la riduzione delle rette, famiglie e bambini”.

Decreto Sostegni bis, 350 milioni per l’inizio dell’anno scolastico, 50 milioni per le paritarie: ecco cosa prevede il provvedimento. [BOZZA]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur