Decreto sostegni bis, il 12 luglio passaggio alla Camera: su precari e immissioni in ruolo la partita è già chiusa?

Stampa

Siamo arrivati quasi alle battute finali per quanto riguarda il decreto sostegni bis: dopo settimane di battaglie politiche, a suon di post dai social e interviste, il 9 luglio la commissione bilancio alla Camera ha dato l’ok e il testo, con le modifiche emendative approvate, adesso è atteso in aula, alla Camera, già domani, lunedì 12 luglio. E’ tutto già scritto?

E’ chiaro che una volta passato dalla commissione, il testo dovrebbe superare l’aula della Camera senza grossi problemi. Ciò non vuol dire però che sarà una vera e propria formalità. Sarà interessante infatti capire come si svolgeranno le votazioni, considerando le spaccature e le evidenti differenze di vedute all’interno dell’ampia maggioranza del governo Draghi. Ricordiamo che una volta superata l’aula della Camera il testo passerà in Senato per l’approvazione finale entro il 24 luglio.

Sui precari, infatti, è passata la linea Pd, che prevede un nuovo concorso straordinario per chi ha svolto tre anni di servizio e una riserva del 30% sui prossimi concorsi ordinari.

La Lega era contraria a tale impostazione, prevedendo un’assunzione dei precari di seconda fascia da immettere, in seguito alla stabilizzazione, ad un percorso annuale di formazione.

Il M5S ha vinto invece sul fronte sostegno, con un emendamento della deputata Casa che prevede un’assunzione degli insegnanti specializzati senza il requisito del servizio.

Sostanzialmente erano questi i temi più incerti che hanno tenuto banco per settimane.

Gli altri punti del decreto sostegni bis che sono emersi in seguito all’approvazione in commissione bilancio della Camera erano già noti.

I 400 milioni per il ritorno dell’organico covid, che prevede assunzioni a tempo determinato fino al 30 dicembre 2021, di docenti e Ata nelle scuole.

Cancellata la norma inserita nel testo base del Decreto Sostegni bis che impediva ai docenti che non superassero un concorso di iscriversi al successivo. Un apposito emendamento ha ripristinato il diritto di accedere liberamente ai concorsi.

Tutte le novità

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti