Decreto Sostegni bis, dal 28 giugno al via le votazioni in Commissione bilancio: sarà la settimana decisiva

Stampa

Le votazioni in Commissione Bilancio sul decreto Sostegni bis cominceranno lunedì 28 giugno. Sarà dunque la prossima settimana ad essere decisiva per gli emendamenti presentati dai vari partiti anche per la scuola.

Decreto sostegni bis, Pittoni (Lega): “L’obiettivo è superare il precariato cronico dei docenti”

Decreto sostegni bis, più sostegno psicologico per gli alunni: la proposta

Immissioni in ruolo e concorsi 2021, tutto quello che c’è da sapere: chi partecipa, chi è escluso, i requisiti. Decreto sostegni bis [LO SPECIALE]

Concorsi docenti 2021

Il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25 maggio 2021

Il testo del decreto entra subito in vigore, ma per diventare legge dovrà passare, come è noto, l’esame del Parlamento potrà essere cambiato. L’esame inizierà prima dalla Camera (dove si potrà modificare) e poi al Senato.

Le novità del Decreto Sostegni bis

Cambiano i concorsi ordinari, anche quelli già banditi.

Ecco le principali disposizioni del Decreto Sostegni bis:

  • I concorsi saranno banditi con frequenza annuale
  • Vi saranno prove semplificate
  • Nello specifico, una prova scritta con più quesiti a risposta multipla e una prova orale; a seguire la valutazione dei titoli e la formazione della graduatoria
  • Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti di cui sopra
  • Gli argomenti richiesti saranno su conoscenze e competenze relative alla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese
  • La prova è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti
  • La prova è valutata al massimo 100 punti
  • La prova preselettiva non è più prevista

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur