Decreto Sostegni Bis: concorsi ordinari modificati, assunzione ex Lsu dal 1° settembre. Tutte le novità nella scheda Uil

Stampa

Il testo del decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio ed è in vigore dal 26. Per diventare definitivo va convertito in legge entro 60 giorni, dovendo passare l’esame del Parlamento in cui potrà essere emendato. Ecco la scheda della Uil scuola con l’approfondimento sulla scuola

Calendario di avvio del prossimo anno scolastico

● Per l’avvio del prossimo anno scolastico, il Ministro dell’istruzione, con una o più ordinanze, può prevedere un adattamento relativo agli aspetti procedurali e alle tempistiche:
– dell’avvio delle lezioni;
– delle operazioni di immissioni in ruolo, assegnazioni provvisorie, utilizzazioni e per le supplenze.

● A partire dal 1° settembre 2021 e fino all’inizio delle lezioni siano attivati, quale attività didattica ordinaria, l’eventuale integrazione e il rafforzamento degli apprendimenti, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica

Blocchi sulla mobilità docenti

● Per i docenti assunti in ruolo nella scuola secondaria dal concorso del 2018, a partire dall’1/9/19, e per tutti i docenti assunti in ruolo, da qualunque graduatoria, senza distinzione di ordine e grado di scuola, a partire dall’1/9/20, il blocco della mobilità da 5 anni passa a 3.

● Per tutti gli assunti in ruolo a partire dall’1/9/20, il blocco, anche se passa da 5 a 3 anni, continuerà comunque a bloccare le assegnazioni provvisorie, le utilizzazioni e le eventuali supplenze per altro grado di scuola o altra classe di concorso.

● Viene inoltre introdotto un blocco triennale per tutti i docenti (quindi anche per quelli già in ruolo) che otterranno trasferimento in una qualunque sede della provincia chiesta. Per cui non potranno presentare domanda di mobilità prima di tre anni rispetto al trasferimento precedente. Il blocco parte dalla mobilità per l’a.s. 2022/23.

Concorsi ordinari annuali (con modifica di quelli già banditi)

• C’è l’intenzione di bandire concorsi ordinari annuali semplificati le cui modalità si applicheranno sia ai concorsi già banditi sia a quelli futuri.

Le nuove modalità:
a) in sostituzione della o delle prove scritte previste dalla normativa vigente ci sarà una unica prova scritta con più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese:
– la prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio
minimo di 70 punti;

– è possibile la non contestualità delle prove relative alla medesima classe di concorso.
b) una prova orale;
c) la valutazione dei titoli.

Sulla base della prova scritta, della prova orale e della valutazione dei titoli si redige una graduatoria, nel limite dei posti messi a concorso, utile per l’immissione in ruolo. I vincitori possono essere assunti dalla graduatoria anche nel corso degli anni successivi.

Per le procedure concorsuali già bandite si prevede che con decreto del Ministero dell’istruzione sono apportate tutte le occorrenti modificazioni ai bandi di concorso derivanti da quanto sopra previsto, senza che ciò comporti la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze o la modifica dei requisiti di partecipazione.

Chi non supera la prova del concorso ordinario non può ripeterla

È previsto che i candidati che non superano le prove non possono presentare domanda di partecipazione alla procedura concorsuale successiva per la medesima classe di concorso o tipologia di posto per la quale non hanno superato le prove, ad esclusione delle classi di concorso delle materie matematico-scientifiche (STEM) per le quali sarà invece possibile partecipare anche ai successivi concorsi ordinari.

Immissioni in ruolo procedura internalizzazione

È prorogato al 1° settembre 2021 il termine, attualmente fissato al 1° marzo 2021, a decorrere dal quale procedere all’immissione in ruolo del personale delle società dei servizi di pulizie esternalizzati destinatario della procedura di internalizzazione (articolo 58, comma 5-sexies, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69).

Scheda Uil

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur