Decreto Scuola, voto in Commissione istruzione potrebbe slittare alla prossima settimana. Il punto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

E’ ripreso in VII commissione Istruzione al Senato il lavoro sul Decreto Scuola n. 22/20. Il testo deve essere trasformato in Legge entro l’8 giugno 2020, altrimenti decade.

L’esame del Decreto è proseguito ieri. La Commissione non si riuniva dal 5 maggio.

Sono state presentate riformulazioni ad alcuni emendamenti, ma non sono ancora pervenuti i pareri sui provvedimenti.

Oggi la relatrice Angrisani (M5S) presenterà nuovi emendamenti.

A commentare l’andamento dei lavori il Sen. Antonio Iannone (FdI) “Neanche questa settimana voteremo è tutto il mondo della scuola resta appeso alle decisioni sbagliate del governo Conte e della sua allegra maggioranza che litiga su tutto. Come Fratelli d’Italia ha detto dal principio il decreto è completamente sbagliato ma i ritardi della maggioranza peggiorano anche la situazione. Anche sulla scuola, soprattutto sulla scuola stanno dimostrando tutta la propria inadeguatezza. Mettono a grave rischio sia la chiusura di questo anno scolastico sia l’inizio del prossimo. Non c’è buon vento per il marinaio che non sa dove vuole andare.”

Versione stampabile
Argomenti: