Decreto scuola voto confermato oggi ore 11.30. Striscione Lega “Azzolina bocciata”

di redazione

item-thumbnail

Dopo una interruzione per la santificazione dell’aula prima della mezzanotte, è ripresa la seduta della Camera che esamina il decreto scuola. La maratona è proseguita tutta la notte, tranne una ulteriore interruzione per una nuova santificazione. Il voto finale sul decreto è previsto da mattina alle 11,30.

Ieri, l’opposizione ha avviato una serie di azioni che puntavano ad un’ostruzionismo al provvedimento con il rischio di far saltare la votazione finale per tempo.

Una serie infinita di Ordini del Giorno da votare, l’iscrizione di 172 parlamentari iscritti per la dichiarazione di voto sul provvedimento, quasi tutti deputati della Lega e di FdI, hanno fatto temere per una calendarizzazione del voto finale di fiducia in tempo per non far decadere il Decreto.

Il parlamento ha vissuto anche un momento di bagarre, quando le file della Lega hanno esposto uno striscione contro il Ministro: “Azzolina bocciata”. La seduta è stata sospesa a seguito di questo gesto, prolungando ulteriormente i tempi.

La seduta è durata tutta la notte, il voto è stato confermato per questa mattina alle ore 11.30.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione