Decreto scuola, tassa di circa 24 euro per il concorso straordinario. Si paga in due parti

Stampa

Decreto scuola: il concorso straordinario sarà finanziato con la tassa pagata dai docenti che parteciperanno alla procedura. 

Si tratta – secondo la relazione tecnica – di un pagamento da effettuare in due soluzioni.

Tutti i partecipanti con requisiti pagheranno una tassa di circa 10 euro (l’ammontare sarà comunicato nel bando).

I partecipanti saranno ammessi a svolgere la prova solo se avranno pagato il contributo con le modalità indicate nel bando.

I docenti che supereranno la prova e accederanno alla prova abilitante dovranno poi pagare una seconda tassa, di circa 14 euro.

In questo modo il concorso straordinario non dovrebbe comportare nuovi oneri per lo Stato.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur