Decreto scuola. Salvi solo i docenti inidonei, per gli ITP resta mobilità

di
ipsef

red – Nel Decreto istruzione, che in queste ore circola tra le pagine di Internet, ritroviamo la norma che salva i docenti inidonei dal passaggio nei ruoli ATA.

red – Nel Decreto istruzione, che in queste ore circola tra le pagine di Internet, ritroviamo la norma che salva i docenti inidonei dal passaggio nei ruoli ATA.

Per quanto riguarda i docenti inidonei all’insegnamento per ragioni di salute. Per essi, l’artіcolo 14 del decreto-legge 6 luglіo 2012, n. 95 aveva previsto il transito nei ruoli del personale tecnico e amministrativo. Questa previsione viene abrogata e sostituita da una disciplina a regime e da una disciplina transitoria per il personale che alla data di entrata in vigore del decreto-legge sono è già stato dichiarato inidoneo. La disciplina a regime richiama quella del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, con conseguente assunzione della qualifica di assistente amministrativo o tecnico su istanza di parte o applicazione della mobilità intercompartimentale in ambito provinciale. Quella transitoria prevede una nuova visita per il personale già dichiarato inidoneo alle funzioni di docente, e poi l’applicazione della stessa disciplina prevista a regime. 

Tale disciplina è abrogata per i docenti inidonei, mentre resta in vigore per il personale  docente  attualmente  titolare  delle  classi  di concorso C999 e C555, al quale è comunque consentito, ai sensi del comma 9, di transitare su altra classe di concorso docente per la quale sia abilitato o in possesso di idoneo titolo nel frattempo conseguito.

La normativa entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2014: fino a quella data si applica la clausola di salvaguardia di cui al comma 15 dell’articolo 14 del decreto-legge n. 95 citato, per i mancati risparmi conseguenti al mancato transito dei docenti inidonei nei ruoli ATA. La disciplina transitoria consente comunque di applicare subito le previsioni di cui al precedente decreto-legge n. 98 del 2011 anche al personale già dichiarato inidoneo alla data di entrata in vigore del presente decreto.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione